9:06 | Adescavano in strada non per prostituirsi ma per spaccio

Non erano in cerca di clienti per prostituirsi ma per spacciare marijuana. Proponevano l’acquisto di erba a giovani di passaggio per poi concludere ”l’affare” all’interno di uno stabile di via degli Equi, nel quartiere di San Lorenzo. A interrompere i traffici di due giovani sono stati gli agenti della Squadra Mobile di Roma diretti da Vittorio Rizzi. Le ragazze sono state notate dai poliziotti in via dei Volsci, mentre contattavano ripetutamente i giovani di passaggio per offrirgli ”qualcosa” da comprare. In più di un’occasione, dopo un breve colloquio, i nuovi clienti seguivano le giovani nella vicina via degli Equi entrando in una palazzina per uscirne dopo pochi minuti. Due agenti in abiti civili, fingendosi finti acquirenti, si sono avvicinati alle ragazze, che non sospettando nulla hanno proposto anche a loro l’acquisto di sostanza stupefacente. Immediatamente bloccate, le due pusher sono state trovate in possesso di varie confezioni di marijuana, oltre che di denaro contante probabile provento dell’illecita attività. Colte sul fatto, hanno poi accompagnato gli agenti all’interno di un palazzo vicino dove avevano nascosto oltre 500 gr. di marijuana in diversi vani dei contatori della luce. Sequestrata la droga, i poliziotti hanno accompagnato M.C e S.C., entrambe romane rispettivamente di 23 e 24 anni, negli uffici della Questura. Dovranno ora rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Potrebbero interessarti anche