Il pluri-incaricato Aldo Minucci a capo della Fondazione Ania

Aldo_MinucciSuccede a Sandro Salvati: è già vice direttore di Generali e Telecom, oltre che presidente dell’Ania

 

ROMA – Cambio di guardia ai vertici della Fondazione Ania, la onlus nata nel 2004 per volontà delle compagnie di assicurazione con lo scopo di ridurre il numero e la gravità degli incidenti stradali in Italia.  Lo scorso 21 dicembre, l’Assemblea, riunita a Milano per il rinnovo delle cariche assicurative, aveva già eletto all’unanimità Aldo Minucci nuovo presidente dell’Ania, l’Assoaciazione Nazionale fra le imprese di Assiacurazione. Minucci, classe 1964 e laurea in giurisprudenza, succede così a Sandro Salvati, a capo dell’Associazione dal 2008, recentemente scomparso.

Minucci aggiunge così questa nomina alla sua collezione di cariche. A 65 anni il neo presidente di Ania può infatti vantare già il titolo di vice direttore generale delle Assicurazioni Generali, dove ha iniziato la sua attività lavorativa quarant’anni fa, e presidente di Genertel, oltre che di presidente della Telco S.p.a. e vicepresidente di Telecom Italia. Compare anche come membro dei consigli di amministrazione di numerose imprese, tra cui Gemina e ACEGAS Aps.

La fondazione Ania continuerà con il nuovo presidente a portare avanti i suoi numerosi progetti, tesi a diminuire il numero degli incidenti stradali e salvare così vite umane. Tra le iniziative più importanti ci sono le campagne di sensibilizzazione contro la guida in stato psicofisico alterato, la velocità al volante, la guida distratta e per stimolare gli automobilisti a rispettare le regole della strada.

Potrebbero interessarti anche