Marina militare, cambio al comando della squadra navale

Marina-MilitareAll’ammiraglio Mantelli che lascia per l’incarico di capo di Stato Maggiore della Marina subentra il pari grado De Giorgi

 

ROMA – Il 23 febbraio prossimo, a bordo del Portaeromobili Garibaldi ormeggiata nella Stazione Navale “Mar Grande” di Taranto, avverrà il passaggio di consegne del comando della Squadra Navale della Marina Militare fra gli Ammiragli di Squadra Luigi Binelli Mantelli e Giuseppe De Giorgi.

L’Ammiraglio Binelli Mantelli lascia il comando della Squadra Navale dopo circa tre anni d’intensa attività che ha visto le Forze Aeronavali e gli uomini del Reggimento San Marco operare in molteplici missioni operative a guida Nato e internazionale in Afghanistan, Iraq, Libano e in Libia.

L’Ammiraglio Binelli Mantelli lascia il comando per assumere l’incarico di capo di Stato Maggiore della Marina Militare. Mantelli subentra a Bruno Branciforte che lascia il servizio a 65 anni d’età. Il generale di squadra aerea Giuseppe Bernardis resterà invece a capo dell’Aeronautica Militare fino al 25 febbraio 2013.

L’Ammiraglio di Squadra Giuseppe De Giorgi, già capo di Stato Maggiore della Squadra Navale prima di essere nominato ispettore delle Scuole della Marina Militare. De Giorgi è stato inoltre pilota di aerei da combattimento, pilota di elicotteri, comandante della flotta aerea della marina, comandante dell’intera flotta navale italiana, diversi incarichi di comando nelle varie sigle interforze in ambito europeo e della Nato, nel 2006 ha diretto, sotto l’egida dell’Onu, l’operazione Leonte in Libano, insignito a Washington come “Militare dell’anno”, primo e unico italiano a ricevere questo prestigiosissimo premio in 50 anni dalla sua istituzione.

La cerimonia sarà presieduta dal capo di Stato Maggiore della Marina Militare, Ammiraglio di Squadra Bruno Branciforte, accompagnata dal tradizionale “Saluto alla voce” da parte delle Unità Navali e Sommergibili della Squadra presenti per l’evento.

Potrebbero interessarti anche