Metro B1: entro due mesi aprirà il tratto Bologna-Conca d’Oro

metroB1Bisognerà aspettare il 2013 per il completamento della linea che collega il Centro con il quadrante nord-est della città

ROMA – Conto alla rovescia per l’apertura del primo tratto della nuovissima linea B1 della metropolitana di Roma. È prevista infatti tra massimo due mesi l’inaugurazione del tratto che collega la fermata di Piazza Bologna con quella di Conca d’Oro. “L’Atac ha fatto tutte le sue prove- ha dichiarato questa mattina Antonello Aurigemma, assessore alla mobilità di Roma Capitale-. Ora è la Commissione del Ministero dei Trasporti che sta collaudando. I treni stanno già viaggiando da parecchio tempo. Noi pensiamo che in 30-60 giorni saremo in grado di poter aprire”.

Il progetto della linea B1 si presenta come una diramazione della Metro B, da Piazza Bologna fino al Grande Raccordo Anulare. Il suo bacino d’utenza è il quadrante nord-est della città, nel territorio dei Municipi II, III e IV, popolato da mezzo milione di abitanti che vivono nei quartieri Bologna-Nomentano, Trieste-Africano, Montesacro e nel cosiddetto “oltre Aniene”. Complessivamente è un’area grande quanto la città di Bologna. La nuova linea consentirà agli abitanti di questa zona della Capitale di recarsi direttamente al centro o all’Eur, recuperando un ritardo di oltre trent’anni grazie a una metropolitana inserita in una rete integrata di trasporto pubblico in espansione.
La tratta Bologna-Jonio si compone di quattro fermate (Stazione Sant’Agnese/Annibaliano, Libia, Conca d’Oro e Jonio). È previsto, inoltre,  l’ulteriore prolungamento della linea oltre Jonio, verso il quartiere Bufalotta, con attestamento nei pressi del Grande Raccordo Anulare, per il quale si attende entro tre o quattro mesi la pubblicazione di un bando di gara.

Bisognerà aspettare, invece, ancora un altro anno per il completamento del percorso della linea B1, con l’apertura del capolinea alla fermata Jonio, tra viale Jonio, via Scarpanto e via del Gran Paradiso. Proprio questa mattina è caduto l’ultimo diaframma della stazione Conca d’Oro-Jonio: il muro che divideva i tunnel per fare ingresso nella nuova stazione è venuto giù dopo circa mezz’ora di attesa, con uno schianto ed una nuvola di fumo, alla presenza dell’assessore alla Mobilità, Antonello Aurigemma e dei vertici di RomaMetropolitane, il presidente Giovanni Ascarelli e l’ex dimissionario amministratore delegato della società Federico Bortoli.

Secondo Aurigemma, “compreremo 15 nuovi treni per la linea B1 che saranno consegnati dal 12esimo al 24esimo mese dalla stipula del contratto”. “In attesa dei nuovi treni- ha chiarito- la frequenza sarà questa: nella tratta comune a linea B e linea B1, ovvero la Laurentina-Bologna passerà un convoglio ogni due minuti e mezzo circa, nella tratta della linea B da Bologna a Rebibbia uno ogni 4 e in quella della B1 da Bologna a Conca d’Oro uno ogni 8”.

Potrebbero interessarti anche