Ancora paura sulla Costa: fiamme a bordo dell’Allegra

nave_crociera_costaA largo delle Seychelles, l’incendio è scoppiato in sala macchine. Tra i passeggeri non ci sarebbero feriti

Ancora paura su una nave della Costa Crociere. Dopo il tragico incidente all’Isola del Giglio del 13 e 14 gennaio scorso, costato la vita a 27 vittime accertate e a tantissimi altri dispersi ancora senza un nome, è di questa mattina, alle 10:30 circa, ora italiana, la notizia di un incendio scoppiato a bordo della Costa Allegra a largo delle isole Seychelles.

La nave si trova alla deriva nell’Oceano Indiano, 260 miglia a largo delle coste dell’isola, come riporta il sito specializzato Lloyd’s List. Le fiamme si sarebbero sviluppate in sala macchine, nel locale generatori elettrici situato a poppa, ed è già stato estinto, non causando danni ad altre parti della nave. Pare anche che non ci siano feriti tra i 1049 passeggeri a bordo. Tra di loro anche 212 italiani, tra turisti e personale dell’equipaggio. C’è però ancora tanta paura, dovuta ad un black out che ha costretto tutti a rimanere al buio nel bel mezzo dell’oceano.

La Costa Allegra resta al momento, come si legge in un comunicato del Comando generale della Capitaneria di porto, senza propulsione, in attesa di essere rimorchiata, ma i mezzi di comunicazioni dell’unità risultano funzionanti. Le condizioni meteo marine in zona danno mare stato 4 con raffiche di vento a 25 nodi. La centrale operativa di Roma della Guardia costiera ha dirottato in zona tre mercantili e due motopescherecci per i soccorsi e le autorità di Seychelles hanno inviato due rimorchiatori, una nave ed un aereo.
I passeggeri sono stati radunati presso i punti di raccolta-emergenza della nave a scopo precauzionale. La loro vacanza, a bordo della nave che era partita dal Madagascar e diretta a Mahé nelle isole Seychelles, si è così trasformata in un vero e proprio incubo.

Potrebbero interessarti anche