Tridentino, in arrivo nuove regole per auto e scooter

TridentinoAccordo raggiunto in Campidoglio tra Corsetti e Aurigemma: Ztl attiva dalle 10 alle 20 e ganasce per i furbetti

ROMA – Nuove regole di transito in arrivo per tutti coloro che circolano con mezzi propri nell’area del cosiddetto Tridentino, cioè la zona a traffico limitato, settore A1, che comprende via di Ripetta (da piazza del Popolo a via Canova); via Canova (da via di Ripetta a via delle Colonnette); via delle Colonnette, via della Frezza (da via delle Colonnette a via di Ripetta), piazza Augusto Imperatore, vicolo del Grottino, via del Corso (da largo Goldoni a via delle Convertite), via della Mercede, via di Propaganda, piazza Mignanelli, rampa Mignanelli, viale Trinità dei Monti, viale Gabriele d’Annunzio, piazza del Popolo. Un affaire che aveva visto ancora una volta contro il minisindaco della I municipalità, Orlando Corsetti, e il Campidoglio, ma che questa mattina sembra essersi risolto con un accordo tra le due parti.

Venerdì scorso un’ordinanza di Corsetti faceva entrare in vigore il divieto di 24 ore nella zona considerata per auto e scooter. Ma in seguito all’incontro con Antonello Aurigemma, assessore capitolino alla Mobilità, il minisindaco ha deciso di ritirare il provvedimento. “Mi è stato detto che non è possibile applicare l’ordinanza perché servirebbero 40 agenti per presidiare i varchi e non ci sono. Però verranno intensificati i controlli”, ha fatto sapere Corsetti, che ha aggiunto: “Entro pochi mesi arriveranno i varchi elettronici a presidiare il Tridente. È una promessa che mi ha fatto l’assessore Aurigemma”.

Così, in attesa di poter organizzare mezzi e uomini per la chiusura di 24 ore del Tridentino, l’accordo provvisorio tra la municipalità e l’amministrazione capitolina prevede l’entrata in vigore della Ztl A1 prevista dalla delibera comunale del 2003, ma mai applicata dalla giunta Alemanno. La zona a traffico limitato, il cui perimetro è compreso tra piazza del Popolo e piazza di Spagna, sarà chiusa dalle ore 10 alle 20 e sarà accessibile solo ai residenti, che saranno dotati, da parte dell’Agenzia per la Mobilità, di nuovi permessi con la sigla A1. Inoltre, a presidiare i varchi della Ztl del Tridentino ci saranno gli agenti della polizia municipale. Nei prossimi mesi, poi, verranno installate le telecamere e a quel punto, anticipa Corsetti, “si potrà ragionare sulla chiusura h24 del Tridentino”. Regole più severe anche per combattere la sosta selvaggia nelle vie dello shopping: nelle isole pedonali del centro storico sarà riattivato il servizio ganasce, che verranno applicate alle auto dei “furbetti”.

Potrebbero interessarti anche