14:33 | Sciopero trasporti: giovedì a rischio mezzi pubblici

Giovedì 1° marzo sciopero generale di 4 ore del settore trasporti. La protesta, indetta Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal e Fast-Confsal, si svolgerà dalle 8,30 alle 12,30 e coinvolgerà, a livello locale, i lavoratori Atac, Roma Tpl, Roma Servizi per la Mobilità e Cotral.

Il 1° marzo, quindi, tra le 8,30 e le 12,30 saranno a rischio le corse di bus (anche quelli extraurbani della Cotral), tram, metropolitane e ferrovie urbane Roma Lido, Termini Giardinetti e Roma Civita-Castellana Viterbo.

Al termine dello sciopero, ovvero alle 12,30, i mezzi eventualmente coinvolti dalla protesta riprenderanno servizio da depositi e rimesse di appartenenza da dove raggiungeranno le linee e i capolinea di assegnazione per riprendere il servizio viaggiatori.  

In una delle società che fa parte del gruppo temporaneo di imprese che compongono la Roma Tpl, la Trotta Bus Service, lo sciopero di 4 ore, sempre dalle 8,30 alle 12,30, è stato proclamato anche dal Sul. 

In generale, la protesta coinvolgerà il personale viaggiante e interno, compresi gli addetti alla verifica dei titoli di viaggio, gli addetti ai parcheggi, gli ausiliari del traffico e i lavoratori delle biglietterie.

Possibili disagi anche per le attività al pubblico dell’Agenzia Roma Servizi per la Mobilità: check point per i bus turistici, contact center e numero verde disabili, sportello al pubblico di piazzale degli Archivi 40 e box informazioni della stazione Termini e dell’Aeroporto di Fiumicino.

Saranno esclusi dallo sciopero portieri, guardiani, addetti ai centralini telefonici e ai servizi di sicurezza compresi quelli delle metropolitane.

Potrebbero interessarti anche