Istat, AAA cercasi (ancora) direttore generale

Giovannini_IstatPer la seconda volta l’Istituto pubblica un bando per l’incarico di dg. Nulla si sa sull’esito del primo

 

ROMA – Non deve essere facile trovare di questi tempi una persona idonea a ricoprire l’incarico di direttore generale. Lo sa bene l’Istituto nazionale di statistica che già nel 2009 prorogò per ben diciotto mesi l’ex dg Giovanni Fontanarosa, prima dell’incoronazione. Oggi la storia sembra ripetersi.

Da dicembre 2011 infatti Fontanarosa, 60 anni, all’Istat da 40 anni, è andato in pensionamento anticipando di alcuni mesi la scadenza di mandato. Reggente è stata nominata Giovanna Bellitti.

Il 7 dicembre è stato pubblicato il primo bando sul sito dell’Istituto. Firmato dal presidente Enrico Giovannini, prendeva corpo una procedura «informale e non vincolante» per la ricerca di una persona idonea a ricoprire la posizione di direttore generale. “L’Istat – si leggeva nell’avviso – cerca un direttore generale. Le dichiarazioni di interesse, complete di lettera nella quale esplicitare le motivazioni della scelta, scrive Giovannini, dovranno essere inviate all’Istituto entro e non oltre il prossimo 27 dicembre”.

L’ente di via Balbo – come riporta Il Foglietto della Ricerca – non solo ha avvertito sulla informalità e non vincolatività della procedura, ma ha mantenuto il massimo riserbo sull’andamento della stessa, senza neppure comunicare la composizione della commissione valutatrice del curriculum dei candidati. Nemmeno la mail con la quale, ringraziando i candidati per aver partecipato e comunicando che la procedura era “giunta a compimento”, ha chiarito l’esito della stessa.

Si è dovuto attendere uno striminzito resoconto del cda dell’Istituto per apprendere che la call per la scelta del nuovo direttore dell’ente “aveva avuto esito negativo”.

Passato qualche giorno, e disposta una nuova proroga per il direttore generale reggente (fino alla fine di marzo), il 21 febbraio è apparso un nuovo avviso pubblico per il conferimento del medesimo incarico di direttore generale dell’Istat. “L’Istituto Nazionale di Statistica avvia una procedura informale e non vincolante tesa all’individuazione di una persona idonea a ricoprire la posizione di direttore generale dell’ente: scopo del presente avviso è, dunque, quello di sollecitare e raccogliere dichiarazioni di interesse da parte di soggetti qualificati.

Le domande dovranno pervenire entro il 5 marzo 2012. I candidati sono tenuti ad anticipare via e-mail la loro manifestazione d’interesse, pena la decadenza dalla procedura comparativa, inviandola entro il 5 marzo 2012 all’indirizzo di posta elettronica”.

Chissà se stavolta Giovannini riuscirà a trovare la persona idonea.

Potrebbero interessarti anche