09:56 | Litiga con convivente e incendia casa, arrestato 20enne

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un cittadino romano di 20 anni, per tentate lesioni aggravate, danneggiamento, minaccia e violenza resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Da qualche giorno il giovane conviveva con una sua coetanea in un appartamento situato in via Luigi Appiani, a Tor Sapienza. Questa notte, a seguito di una lite, ha prima tentato di incendiare l’appartamento e poi ha danneggiato l’auto della convivente.

I genitori della ragazza, che abitano al piano superiore dello stesso stabile, allarmati dalle urla sono subito accorsi venendo a loro volta aggrediti dal 20enne. Ad avere la peggio è stata la madre della ragazza ferita all’inguine con un coltello. I Carabinieri, intervenuti a seguito di una telefonata giunta 112, si sono trovati di fronte il giovane in escandescenze che, per sfuggire alla cattura li ha aggrediti con calci e pugni. Nonostante la resistenza, i militari lo hanno ammanettato e arrestato.

In attesa di essere processato con rito direttissimo si trova ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, mentre la donna ferita è stata accompagnata presso il policlinico Casilino dove è stata medicata e successivamente dimessa con tre giorni di prognosi.

Potrebbero interessarti anche