12:31 | Perseguita la sua ex e la minaccia: arrestato dalla polizia stalker

Non accettava la fine della sua relazione, così un uomo, in compagnia di un amico, si e’ presentato con atteggiamenti aggressivi davanti ad un’attività commerciale del centro, dove la giovane donna lavora come commessa. Dopo aver minacciato di ”sfasciare” tutto il negozio, ha intimidito anche la sorella, lì presente in quel momento, accusandola di aver contribuito alla fine della storia. Le due donne, terrorizzate dalla sua presenza, hanno chiamato il 113. E’ stato così arrestato per il reato di stalking dagli agenti del Commissariato Trevi, diretto da Lorenzo Surace. L’uomo, dopo la fine della relazione sentimentale, non si era rassegnato ed aveva cominciato a perseguitare la ex e la sua famiglia. Nei suoi confronti l’Autorità Giudiziaria aveva adottato il provvedimento interdittivo con il quale gli veniva vietato di avvicinarsi alla donna. Qualche giorno fa, appena scaduto il divieto, ha ricominciato a presentarsi sotto casa e nei pressi del luogo di lavoro, con fare e frasi intimidatorie. Sono così ripresi anche gli sms e le telefonate a qualsiasi ora della giornata. In una recente denuncia la donna ha riferito che l’uomo aveva annunciato di minacciarla con un fucile, successivamente sequestrato dagli uomini del Commissariato San Paolo all’interno della sua abitazione e risultato poi dai successivi controlli disattivato. Accompagnato presso gli Uffici, dopo aver tentato più volte di fuggire ed opposto una violenta resistenza, L.E., di 34 anni, e’ stato arrestato con l’accusa di atti persecutori e lesioni personali. Oggi, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sarà sottoposto all’udienza di convalida.

Potrebbero interessarti anche