Il piano strategico dell’Enel per il 2016

Conti_Fulvio_sliderC’è attesa per i risultati dell’esercizio e le decisioni del CdA in tema di dividendi e taglio dei costi

 

ROMA – C’è una certa attesa tra gli operatori finanziari alla vigilia della presentazione del piano strategico dell’Enel per il quinquennio 2012-2016 che avverrà domani a Roma.

Nonostante infatti il buon andamento dell’esercizio, con ricavi in crescita e risultati netti di tutto rispetto sebbene appesantiti dai nuovi carichi fiscali, l’indebitamento del gruppo, aumentato di un altro 6% rispetto al 2010, continua a destare qualche preoccupazione.

Oggi la Reuters riferisce il parere di un broker estero che per dall’Enel si attende domani l’annuncio del taglio del dividendo, di un nuovo programma di cessione di asset, del taglio dei costi e di una diminuzione degli investimenti.

Se così fosse, non sarebbe proprio un “taglio di capelli”, ma poco ci mancherebbe. In realtà sarebbero tutte mosse finalizzate al miglioramento dei flussi di cassa e alla riduzione del livello di indebitamento. Intanto il titolo oggi in Borsa ha perso l’1,92%, avvicinandosi paurosamente alla soglia dei 3 euro.

Potrebbero interessarti anche