Roma City Investment adesso è operativa

Waterfront_Ostia_sliderAccordo tra Comune e Cciaa per un ambizioso progetto di marketing territoriale. Si comincia con il Museo di Roma

 

ROMA – Roma Capitale e Camera di Commercio hanno firmato oggi un importante protocollo per la promozione dello sviluppo locale e del marketing territoriale, nell’ottica di una strategia di sviluppo sostenibile della città e di crescita dell’intero sistema economico territoriale.

Sembra il solito annuncio protocollare che si perde poi nel nulla, ma questa volta potrebbe trattarsi di un’iniziativa estremamente concreta. Roma Capitale infatti ha affidato a Roma City Investment – la sua agenzia per la promozione dello sviluppo locale – il mandato di attuare i progetti del Piano Strategico di sviluppo 2010-2020.

La Camera di Commercio a sua volta ha deciso di sostenere il programma in quanto costituisce un’importante opportunità di sviluppo della città e del sistema imprenditoriale, in grado di valorizzare il territorio e generare positive ricadute sull’economia locale. La Camera erogherà un contributo finanziario si legge nel protocollo – “che per ogni singola iniziativa non potrà comunque eccedere il 50% del valore complessivo delle spese ammissibili e che riguarderà i costi diretti esclusivamente imputabili a tali iniziative o eventi. Il contributo sarà corrisposto in favore di Roma Capitale e sarà subordinato all’attestazione dirigenziale della regolarità nelle procedure di affidamento, ad apposita rendicontazione finale e a relazioni conclusive per ogni progetto”.

Alla cerimonia della firma del protocollo stamattina era presente tutto lo stato maggiore dei due partner. Oltre al presidente della Camera di Commercio di Roma, Giancarlo Cremonesi, e al sindaco, Gianni Alemanno, c’erano l’assessore alla Comunicazione e Promozione di Roma Capitale, Rosella Sensi; l’amministratore delegato di Risorse Per Roma, Roberto Diacetti, l’amministratore delegato di Zètema Progetto Cultura, Albino Ruberti, il segretario generale della Camera di Commercio di Roma, Pietro Abate, e il direttore esecutivo di Roma Capitale, Raffaele Borriello.

Sul piano operativo, lo strumento è costituito da Roma City Investment. Infatti con la presentazione del Piano Strategico di Sviluppo, Roma Capitale ha avviato un percorso per affidare a una specifica struttura operativa la concreta attività di attuazione dei progetti del piano. Per questo, contando su un partner strategico quale Zètema Progetto Culturae sulla collaborazione della Camera di Commercio di Roma, all’interno di Risorse per Roma Spa è stata costituita, con atto di “patrimonio destinato”, Roma City Investment.

Tale struttura agisce su mandato del sindaco di Roma Capitale e con il coordinamento dell’assessore alla Comunicazione e alla Promozione, Rosella Sensi, per migliorare il posizionamento competitivo della città e per facilitare la fattibilità e la realizzazione dei progetti pilota del Piano Strategico.

Roma City Investment è ora impegnata nell’attuazione di tre progetti di trasformazione urbana contenuti nel primo Portafoglio d’offerta territoriale:

• Waterfront: realizzazione di numerosi progetti di recupero urbano e ambientale lungo l’intera fascia costiera, con l’obiettivo di rendere Ostia il nuovo luogo del soggiorno e della ricettività di Roma Capitale.
• Tor Bella Monaca: sulla base del concept plan redatto da Leon Krier, il programma di ricostruzione di Tor Bella Monaca si occupa di realizzare un nuovo quartiere di qualità.
• Museo di Roma: recupero del complesso di via dei Cerchi come porta d’accesso al sistema dell’Area Archeologica Centrale.

L’obiettivo è quello di bandire, entro la primavera di quest’anno, gare internazionali finalizzate alla selezione degli investitori, per arrivare alla loro piena operatività a partire da febbraio 2013.

Sotto il profilo del marketing, i tre progetti in portafoglio saranno presentati e promossi nei principali eventi mondiali del settore immobiliare, dal Mipim di Cannes all’ Expo Italia Real Estate di Fieramilano, da Urbanpromo all’International Business Advisory Council di Roma.

Potrebbero interessarti anche