13:44 | Ragazzo pestato dopo Roma-Inter, a processo nove agenti della polizia

Saranno processati i nove agenti della polizia accusati di aver picchiato Stefano Gugliotta, il giovane di 26 anni arrestato il 5 maggio del 2010 durante gli incidenti avvenuti al termine della finale di Coppa Italia Roma-Inter. Lo ha stabilito il gup Valerio Savio. Lesioni volontarie gravissime il reato contestato dal pm Francesco Polino. Il processo inizierà il cinque giugno davanti ai giudici della X sezione del tribunale penale collegiale. Sul caso venne esaminato il video del presunto pestaggio.

Secondo la ricostruzione della procura, Gugliotta, dopo aver visto a casa la partita, fu bloccato da un agente mentre si trovava in motorino con un amico in viale del Pinturicchio, abbastanza lontano dallo stadio Olimpico, teatro di scontri tra tifosi e forze dell’ordine. Il ragazzo fu prima colpito da un pugno sferrato da un agente e poi malmenato a calci e manganellate dagli altri otto che lo arrestarono, senza che ne ricorressero le condizioni, con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

Potrebbero interessarti anche