17:26 | Morto dopo sei interventi chirurgici, 5 medici del Fatebenefratelli a processo

Sono stati rinviati a giudizio dal gup Maria Bonaventura i cinque medici dell’ospedale San Pietro Fatebenefratelli di Roma accusati di aver causato il decesso di Virgilio Nazzarri, 52 anni, avvenuto il 23 settembre 2010, in seguito ad un intervento chirurgico per l’asportazione del rene sinistro.

L’accusa mossa ai sanitari, supportata dai consulenti interpellati dal pm Attilio Pisani, consiste nell’aver reciso un’arteria che ha causato la necrosi di alcuni organi. La morte arrivò dopo che l’uomo fu sottoposto a sei interventi.

Potrebbero interessarti anche