17:53 | Colpo della strega, scoperta dagli italiani la molecola responsabile

Scoperta da ricercatori italiani una molecola che ha un ruolo chiave nel classico ‘colpo della strega’, la lombalgia e anche in altri dolori acuti (come la cervicalgia) tutti dovuti al fisiologico invecchiamento della colonna vertebrale.

I ricercatori dell’Università Cattolica-Policlinico universitario ‘Agostino Gemelli’ di Roma hanno scovato una molecola, ‘NF-kB’, responsabile della degenerazione dei dischi intervertebrali, che inizia già a 30 anni, soprattutto se si adotta uno stile di vita sedentario.
E’ emerso che quando questa molecola diventa iperattiva all’interno delle cellule dei dischi intervertebrali innesca una serie di reazioni deleterie che finiscono per alterare la struttura fisiologica della colonna. Ma non è tutto: i ricercatori hanno visto che “spegnendo” NF-kB con un farmaco sperimentale, è possibile rallentare la degenerazione dei dischi intervertebrali.

Il risultato, che sarà pubblicato sulla rivista “Spine”, è merito del professore aggregato Enrico Pola, e del dottor Luigi Aurelio Nasto, specializzando in ortopedia e traumatologia presso l’omonimo Dipartimento dell’Università Cattolica – Policlinico Gemelli, diretto dal professor Carlo Fabbriciani.

Lo studio, che ha già ha vinto in Italia la prima edizione del premio Biospina per la migliore ricerca di base della Società Italiana di Chirurgia Vertebrale, è stato realizzato in collaborazione con il gruppo di ricerca dell’Università di Pittsburgh, diretto dal professor Paul Robbins e dal professor James Kang. I risultati del lavoro saranno presentati e premiati con l’Issls Award ad Amsterdam il 31 Maggio.

Potrebbero interessarti anche