Sindaci più amati, Alemanno scivola al 33° posto

Alemanno_slider_bisRimane invece 4° nelle Città aree metropolitane. De Magistris il primo cittadino più apprezzato con il 69,8 di voti

 

ROMA – C’è una notizia bella e un’altra meno. La bella è che Alemanno rimane stabile al 4° posto nella classifica dei sindaci più amati nelle Città Aree Metropolitane. Quella meno bella è che nell’indice di gradimento di tutti i sindaci italiani scende dal 24° posto (13 ottobre 2011) al 33° con un evidente calo degli apprezzamenti.

MonitorCitta-Classifica-sindaci-dic11_pag_1

 

 

 

A guidare la classifica nazionale c’è Luigi De Magistris (Idv). Il primo cittadino di Napoli ha sbaragliato la concorrenza attestandosi in vetta con un ragguardevole 69,8% di preferenze, in crescita di quasi il 5% rispetto ai primi mesi del 2011. Seguono a ruota il sindaco di Verona, il leghista Flavio Tosi, secondo con il 66,1% e il torinese Piero Fassino del Pd con il 64,8%, entrambi in leggera flessione. In crescita, +3,6%, Massimo Zedda (Cagliari, Sel) con il 63,9% si piazza al quarto posto. Supera Vincenzo De Luca (Salerno, Pd) che scende al quinto posto con 63,5% (in calo del 2%).

MonitorCitta-Classifica-sindaci-dic11_pag_2

Nella sedicesima edizione dell’indagine Monitorcittà, dell’istituto di ricerca Datamonitor, sull’apprezzamento dei sindaci, ci sono diverse curiosità. Nessuna donna sindaco ha superato la soglia del 55%. I primi dieci sindaci nella “top 55%” sono del centrosinistra, a parte Flavio Tosi (Verona, LN, secondo in classifica). Nel complesso, dei 47 sindaci presenti in classifica 31 sono di centrosinistra e 16 di centrodestra. La “top 55%” è composta da 22 Sindaci del nord (erano 19 nell’ultimo rilevamento), 11 del centro (in calo di uno), e 14 del sud (erano 17). Luigi De Magistris (Napoli) è quello che ha fatto registrare la crescita di consensi più cospicua, + 4,8% della sedicesima edizione di Monitorcittà. Michele Emiliano (Bari), Massimo Zedda (Cagliari), Federico Berruti (Savona) hanno incrementi di consenso importanti oltre il 3%.

MonitorCitta-Classifica-sindaci-dic11_pag_31

In vetta alla classifica dei sindaci più apprezzati delle Città Aree Metropolitane c’è sempre il sindaco di Napoli con il 69,8%. Segue Piero Fassino (Torino, Pd) con il 64,8% di consensi, mentre al terzo posto si piazza Michele Emiliano (Bari, Pd) con il 61,9%. Alemanno resta dunque fuori dal podio con il 57,0%.

Immediate le reazioni da entrambi gli schieramenti locali. “Il sondaggio Datamonitor sul gradimento dei sindaci attesta che Gianni Alemanno sta lavorando bene per Roma” – ha affermato il parlamentare del Pdl, Vincenzo Piso che sottolinea come Alemanno “è al quarto posto nella classifica dei sindaci delle Città Aree Metropolitane. Ciò significa che i cittadini hanno grande fiducia in lui e sono stufi della propaganda disfattista del centrosinistra, assolutamente incapace di elaborare valide proposte per il bene della Capitale” ha aggiunto Piso.

MonitorCitta-Classifica-sindaci-dic11_pag_4

Di tutt’altra opinione il segretario del Pd Roma, Marco Miccoli. ”Registriamo – ha affermato il segretario – un nuovo calo del sindaco Alemanno nella classifica di gradimento dei sindaci. Datamonitor certifica questo abbassamento all’1,2%. Un calo significativo, non c’è dubbio. Ma per chi fa politica e ogni giorno gira per la città sembra anche poco, visto che Alemanno è considerato un sindaco fallimentare e in uscita. Ma vogliamo evitare nuove polemiche nonostante il direttore generale della Datamonitor, Natascia Turato, sia la moglie dello spin doctor dello stesso Alemanno, Luigi Crespi”.

MonitorCitta-Classifica-sindaci-dic11_pag_51

Monitorcittà è il sondaggio semestrale che enumera i sindaci dei capoluoghi di Provincia al di sopra del 55% di gradimento sull’operato, calcolato sulla base di un giudizio espresso dai cittadini. Sui 110 comuni capoluogo monitorati sono 47 i sindaci che entrano nella “top 55%” – erano 48 nella precedente edizione.

Potrebbero interessarti anche