Squinzi è il presidente della Confindustria

SQUINZI-_SLIDERCon 93 voti contro 82, la Giunta ha scelto il presidente della Mapei rispetto al “competitor” Bombassei

ROMA – Adesso è ufficiale: Giorgio Squinzi è il nuovo presidente della Confindustria. Pochi minuti fa infatti i 187 industriali membri della Giunta, dopo una lunga galoppata per sondare le intenzioni degli associati in tutta Italia, hanno votato per il successore di Emma Marcegaglia.

Come da pronostici, ha vinto il presidente di Mapei con 93 voti contro gli 82 voti andati al presidente della Brembo, Alberto Bombassei. L’esito della votazione dà la misura del confronto che si è svolto tra i candidati alla massima carica della confederazione imprenditoriale.

Nato a Cisano Bergamasco nel 1943, Giorgio Squinzi è sposato e ha due figli. Nel 1970 fonda insieme al padre la Mapei S.n.c. (Materiali ausiliari per edilizia e industria), di cui nel 1984 diviene amministratore delegato.

Nel 1997 è eletto presidente della Federazione Nazionale dell’Industria Chimica carica che ricopre fino al 2003. Nel giugno 2005 viene rieletto a capo della Federchimica. L’anno dopo viene nominato Cavaliere del Lavoro.

Potrebbero interessarti anche