Alessio Rossi è il nuovo presidente dei giovani di Confindustria Lazio

ALESSIO_ROSSIEletto per il triennio 2012-2015. Obiettivi: dare sostegno alle imprese giovani e curare il rapporto con le banche

 

ROMA – Alessio Rossi, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Unindustria, è stato eletto nuovo Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Lazio per il triennio 2012-2015.  Rossi, che subentra a Stefano Commini, è stato eletto dal Comitato Regionale del Gruppo Giovani Imprenditori composto dai Presidenti territoriali di Roma, Frosinone, Rieti, Viterbo e da quello di Latina.

La nomina di Rossi a Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Lazio rientra nel grande progetto di semplificazione che il Sistema associativo del Lazio sta attuando sul territorio. Un processo virtuoso di razionalizzazione, sostenuto da Confindustria, e avviato già nel 2011 con la Presidenza unica di Aurelio Regina per la territoriale Unindustria e per la Confindustria del Lazio.

Dare sempre maggiore sostegno alle imprese giovani ed ai giovani imprenditori, con particolare riferimento ai rapporti con le banche e in materia di ritardi dei pagamenti della pubblica amministrazione, curare il rapporto con le scuole, in modo tale che si sviluppi sempre più una solida cultura d’impresa che porti ad incentivare la creazione di aziende, le operazioni di start up e così nuovi posti di lavoro.  Sono questi i principali temi che affronterà il nuovo Presidente Alessio Rossi, che si propone di rendere il Consiglio regionale Giovani Imprenditori un interlocutore sempre più stabile nei rapporti con le Istituzioni, potenziando la capacità di ascolto nei confronti della base associativa del Gruppo.

Alessio Rossi, 32 anni, è Amministratore Delegato della Data General Security, società che realizza soluzioni di sicurezza integrata.

Il Comitato Regionale del Gruppo Giovani Imprenditori ha inoltre ringraziato Stefano Commini per l’importante lavoro svolto in questi anni come Presidente dei Giovani del Lazio e per l’impegno e la determinazione con cui ha operato a sostegno delle imprese.

Potrebbero interessarti anche