La Rai torna in utile. Il bilancio 2011 chiude con 4,1 milioni

lorenza-lei-sliderDopo 5 anni di perdite, i conti tornano in attivo. Con l’ok al bilancio mandato Cda esaurito. Approvati anche i palinsesti

ROMA – Nonostante il servizio pubblico sia da un pò di tempo nel mirino del premier Monti che ne vuole cambiare la governace in vista della scadenza dei vertici a fine aprile, i risultati della gestione Lei-Garimberti hanno dato i frutti attesi. Il Consiglio di Amministrazione ha oggi approvato all’unanimità (fatto alquanto insolito per viale Mazzini) il progetto di bilancio consolidato di Gruppo dell’esercizio 2011 che prevede un utile di 4,1 milioni di euro. Si tratta di un risultato importante per la Rai anche perché giunge dopo 5 anni di esercizi contabili chiusi in perdita. La proposta di bilancio ora dovrà essere approvata dall’Assemblea degli azionisti.

Nel corso della seduta, informa un comunicato, il direttore generale ha illustrato le tappe che hanno portato a questo risultato partendo dalla seduta consiliare del 18-19 maggio 2011 dove – evidenziate le criticità dell’obiettivo di raccolta di Sipra – il Consiglio di Amministrazione diede mandato al Direttore Generale, Lorenza Lei, appena insediata, di avviare una manovra correttiva di 60 milioni di euro su tutte le aree di costo e di ricavo con l’obiettivo di conseguire il pareggio nel 2011. La gestione del secondo semestre 2011 non soltanto ha permesso di raggiungere l’obiettivo dei 60 milioni di euro, ma di superarlo ampiamente.

Il bilancio 2011 pertanto, redatto in continuità di criteri di valutazione e senza l’ausilio di poste straordinarie, si chiude con un leggero utile di 4 milioni di euro nonostante una raccolta pubblicitaria ridotta a 963 milioni di euro, rispetto all’obiettivo iniziale di budget di 1.050 milioni di euro (-87 milioni di euro).

”Oggi il Cda ha approvato, nei tempi previsti, la proposta di bilancio per l’esercizio 2011. Come ho già avuto modo di spiegare pubblicamente una settimana fa, ora questa proposta di bilancio dovrà andare all’approvazione dell’Assemblea dei soci, nei tempi dettati dal Codice Civile. Successivamente, con l’approvazione del bilancio, – ha dichiarato in una nota il presidente della Rai, Paolo Garimberti – il mandato di questo Consiglio sarà esaurito e toccherà all’Azionista e alla Commissione parlamentare di Vigilanza avviare le procedure previste dalla legge per il rinnovo del Consiglio di Amministrazione.

Fino all’avvento del nuovo Cda però il nostro dovere di Consiglieri, come ci è stato ricordato oggi dal presidente del Collegio Sindacale, è quello di continuare ad amministrare la Rai e così, per quanto mi riguarda, intendo fare. Nel rispetto – ha concluso Garimberti – del compito affidatomi tre anni fa all’unanimità dalla Commissione di Vigilanza”.

Nella stessa seduta il Consiglio di Amministrazione ha approvato il palinsesto estivo. In particolare, l’estate 2012 sarà caratterizzata dai grandi eventi sportivi.

La Rai porterà nelle case degli italiani in esclusiva a partire dall’ 8 giugno tutte le partite degli Europei di calcio che si svolgeranno in Polonia e Ucraina. In esclusiva gli incontri della Nazionale Azzurra: Spagna-Italia domenica 10 giugno alle ore 18; Italia-Croazia giovedì 14 giugno ore 18; Italia-Rep.Irlanda lunedì 18 giugno ore 20.45. Rai 1 coprirà tutti gli incontri del Torneo continentale compresa la finale del 1° luglio.

Rai Sport – si è ricordato nel corso del Consiglio di Amministrazione – accompagnerà i telespettatori a partire dal 27 luglio con la cerimonia di apertura delle Olimpiadi 2012 su Rai1 e nei giorni successivi Rai2 sarà la rete dedicata all’evento.
Ed ancora il grande ciclismo con il Giro d’Italia e il Tour de France e naturalmente il Mondiale di Formula1.

Potrebbero interessarti anche