17:33 | Piazza Affari in picchiata chiude a -3,30%. Spread chiude a 340 punti

Piazza Affari amplia ancora le perdite accumulate nel corso della seduta. Il Ftse Mib segna una flessione del 3,30% a 15.908 punti, appesantito dai titoli del comparto bancario. L’All Share segna una perdita del 2,90% a 16.947 punti.

Lo spread tra Btp e Bund tedeschi, che ha aperto a 324,39 punti, chiude a 340 punti base, con il rendimento del Btp a 10 anni al 5,21%.

A Piazza Affari nella seduta di oggi affonda la galassia Ligresti. Fondiaria-Sai finisce in asta di volatilità, con un ribasso teorico del 13,45% a 1,036 euro, sui minimi di giornata, e con volumi nella media. Anche Milano Assicurazioni accusa una flessione del 7,34% a 0,246 euro e Premafin affonda, con un calo del 12,72% a 0,289 euro.

Sul gruppo pesa l’inchiesta della Procura di Milano che indaga sulle operazioni con parti correlate, su eventuali manipolazioni dei titoli in borsa e sullo stato di salute dell’intera filiera che fa capo alla famiglia Ligresti. E Fonsai ha poi emesso un comunicato per criticare l’accostamento, fatto dai pm di Milano, dell’attuale condizione del gruppo a quella del San Raffaele giudicandolo “lesivo e arbitrario” con l’effetto di influenzare negativamente il titolo in Borsa.

Male anche le banche che seguono lo scivolone di Mps (-9%), vendite su Premafin (-12%) e Fonsai (in asta di liquidità, -13% teorico). Controcorrente Finmeccanica, che sale del 4%.

Potrebbero interessarti anche