17:21 | Insulta e picchia la madre: gip dispone ricovero in ospedale psichiatrico

Una drammatica vicenda umana che ha portato una madre a denunciare il figlio, Aldo T. 40enne affetto da severi disturbi psichiatrici, che da anni non esitava a picchiarla, ingiuriarla e minacciarla è ora culminata con un’ordinanza del gip di applicazione provvisoria della misura di sicurezza del ricovero in ospedale psichiatrico giudiziario. Un provvedimento questo disposto dal gip Roberto Salulino su richiesta della Procura.

Secondo la ricostruzione dell’accusa, il 40enne avrebbe fatto diventare la vita della madre un vero inferno: violenze fisiche, morali, psicologiche consistite tra l’altro in calci, schiaffi e pugni, minacce di morte, nonché in sigarette spente addosso alla donna. Violenze che hanno provocato alla donna, 59enne, lesioni, ustioni ed ematomi.

Secondo il gip, Aldo, che è già stato sottoposto negli anni a trattamenti presso varie strutture sanitarie pubbliche, versa in una grave condizione psicopatologica. Gli stessi consulenti chiamati a verificarne le condizioni di salute hanno concluso che è affetto “da una schizofrenia paranoidea cronica di gravità elevata con presenza di delirio persecutorio nei confronti dei genitori e, in particolare, della madre, tale da porre oggettivamente la rischio” la vita della donna. Da qui la scelta del gip di disporne il ricovero in Opg.

“Siamo di fronte ad un fatto drammatico che deve indurre nuovamente a riflettere sull’annoso problema degli OPG italiani, dove i pazienti subiscono trattamenti quasi disumani e non curativi”, ha commentato l’avvocato dell’assistito, Gianluca Arrighi.

Potrebbero interessarti anche