15:01 | Scoperti due finti atenei: sequestrati conti correnti e siti web

Bastava un migliaio di euro per iscriversi ad un Master e se si richiedeva di accedere a più corsi si potevano persino ottenere degli sconti. Era questa la filosofia commerciale di due Università fasulle, scoperte dal Gat Nucleo Speciale Frodi Telematiche della Guardia di Finanza nell’ambito di un’indagine diretta dal procuratore aggiunto Alberto Caperna della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma.

I finti Atenei, privi di una sede e di aule, avevano trovato terreno fertile in studenti-lavoratori alla ricerca di titoli da utilizzare nell’ambito di concorsi pubblici e da sfruttare per la propria progressione di carriera.

Tra i percorsi didattici inesistenti il Master in diritto di famiglia civile e penale, quello in diritto comunitario del lavoro e processuale o ancora in diritto del lavoro e processuale amministrativo.

Numerosi i soggetti caduti in trappola e ancora tanti quelli che, non avendo coscienza di esser capitati nel bel mezzo di un raggiro, verranno a scoprire la verità sulla loro situazione “universitaria” e potranno denunciare la truffa.

L’inventore dei fantomatici atenei è un docente dell’Università (questa vera) degli Studi della Tuscia che, approfittando del suo incarico, non ha avuto difficoltà a coinvolgere aspiranti alla frequenza di corsi di specializzazione postuniversitaria.

Sequestrata ampia documentazione e i conti correnti su cui sono confluite le somme versate dagli iscritti, è stato impossibile mettere i sigilli alle porte degli Atenei inesistenti ma diversa sorte hanno avuto i siti web con cui venivano reclamizzate le infondate attività di studio e le ancor meno veritiere certificazioni di diplomi e lauree. Sono stati, infatti, sottoposti a sequestro www.logosegiustizia.com (una sorta di portale in cui venivano prospettate opportunità …irripetibili di formazione ad alto livello), www.unilusi.it (corrispondente alla sedicente Università Giovanni Paolo II o Università Karol Wojtila) e www.unisuis.com (Sophia University of International Studies).

Potrebbero interessarti anche