10:50 | Prima Porta, rapina in villa famiglia malmentana da una banda

Terrore a Prima Porta. Quattro persone, tutte dell’Est, hanno fatto irruzione ieri notte in una villa nella campagna del quartiere periferico della capitale. Incappucciati e armati di pistole, i ladri hanno minacciato e picchiato le vittime: un gioielliere, la moglie e i loro due figli ventenni.

Nella tarda serata di ieri, la banda ha divelto la porta ed è entrata nella casa. I quattro uomini hanno minacciato l’uomo, proprietario di un negozio a Ponte Milvio. L’obiettivo era la cassaforte del locale che, però, non era in casa. La famiglia ha provato a convincerli, ma i ladri non hanno creduto alla loro versione. Così hanno iniziato a minacciarli puntandogli contro le armi e picchiandoli. Alla fine, sono scappati con un misero bottino. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri della caserma Cassia, guidati dal maggiore Greco.

Solo qualche giorno fa, il 28 marzo, un 81 enne è stato picchiato selvaggiamente e ridotto in fin di vita durante una rapina nella sua villa nel viterbese. La vittima è Ausonio Zappa, 80 anni, fondatore della Nuova accademia di Belle Arti di Milano e di quella di Viterbo, accademie private riconosciute dal Miur. In manette sono finiti quattro romeni.

Analogo episodio si era verificato due notti fa nel frusinate, dove due anziani, sempre a colpi di bastone, erano stati rapinati nel cuore della notte, legati e imbavagliati. Il bottino questa volta è stato di circa 8mila euro.

Potrebbero interessarti anche