08:01 | Calcioscommesse, oggi tocca a Masiello. Si attendono nuove rivelazioni

Si attendono nuove clamorose rivelazioni dall’interrogatorio previsto in mattinata dell’ex capitano del Bari, Andrea Masiello, coinvolto nello scandalo scommesse che ha gettato fango sulla Serie A. Fabio Giacobbe e Giovanni Carella, ex amici del calciatore finiti in cella, hanno già ammesso la combine sul derby col Lecce.

L’ipotesi, degli investigatori, è che Masiello non abbia agito da solo e si pensa a nuovi nomi coinvolti.
Masiello piange in carcere e quello che sembra ormai una certezza è che davanti ai pm vuoterà il sacco. E a tremare sono in molti. Giocatori, attuali ed ex, potrebbero finire presto nel registro degli indagati.

Ai magistrati, agli investigatori ma anche agli “addetti ai lavori” del mondo del pallone una cosa è chiara: Masiello non ha agito da solo, coinvolgendo di volta in volta sia i suoi compagni sia i calciatori di altre squadre.

Anche le società rischiano di finire nei guai: oltre al Bari e al Lecce (gli investigatori sono vicini ad identificare il fantomatico “mister X” che ha consegnato 230mila euro a Masiello e company dopo il derby truccato), anche il Bologna, la Sampdoria, il Palermo, il Genova, chiamate in causa dagli indagati.

Dunque sono in molti che non dormono sonni tranquilli. Tra questi gli ex compagni di Masiello Marco Rossi, Alessandro Parisi, Simone Bentivoglio, Nicola Belmonte.

Potrebbero interessarti anche