11:00 | Benzina, nuovi rialzi alla vigilia dell’esodo pasquale: punte toccano 1,99 euro

Alla vigilia dell’esodo pasquale nuovi rialzi sulla benzina, spinti dal calo dell’euro rispetto al dollaro, che annulla gli effetti dei prezzi in discesa dei prodotti petroliferi sui mercati internazionali. Oggi a ritoccare i prezzi raccomandati della verde sono stati TotalErg (+0,5 cent euro/litro) e Shell (1 centesimo sulla benzina ma calo di 0,5 sul gasolio) mentre Esso resta stabile sulla ”verde” ma effettua microaggiustamenti anche al rialzo sul diesel. In leggero calo invece i prezzi praticati dalle no-logo.

Secondo quanto emerge dal monitoraggio di quotidianoenergia.it le punte dei prodotti tornano di nuovo a quota 1,990 euro/litro per la benzina (in particolare al Centro), si confermano a 1,824 per il diesel e salgono a 0,919 per il gpl. Il tutto a fronte di medie nazionali che per la ”verde” sono ormai oltre 1,900 per la benzina, 1,787 per il diesel e 0,891 per il gpl.

Più nel dettaglio, a livello Paese il prezzo medio praticato della benzina (in modalità servito) va dall’1,892 euro/litro di Esso all’1,901 di TotalErg e Shell (no-logo a 1,822). Per il diesel si passa dall’1,780 euro/litro di Shell all’1,787 di Q8 (no-logo su a 1,675). Il Gpl, infine, è tra 0,877 euro/litro di Shell e 0,891 di Eni (no-logo a 0,844).

Potrebbero interessarti anche