16:42 | Cucchi: Corte Assise dispone maxiperizia su cause morte

Una maxi perizia medico-legale per stabilire le cause che portarono alla morte di Stefano Cucchi, il geometra di 31 anni fermato a Roma il 15 ottobre 2009 per droga e morto una settimana dopo all’ospedale ‘Sandro Pertini’.

Lo ha deciso la III Corte d’assise di Roma davanti alla quale si celebra il processo per la morte del ragazzo. Il prossimo 7 maggio l’udienza nel corso della quale la Corte nominerà i periti e conferirà loro ufficialmente l’incarico.

Il processo vede imputati i medici Aldo Fierro, Silvia Di Carlo, Stefania Corbi, Luigi De Marchis Preite, Rosita Caponetti e Flaminia Bruno, nonché gli infermieri Giuseppe Flauto, Elvira Martelli e Domenico Pepe, e gli agenti della polizia penitenziaria Nicola Minichini, Corrado Santantonio e Antonio Domenici. A vario titolo e a seconda delle posizioni, sono accusati di favoreggiamento, abbandono di incapace, abuso d’ufficio, falsità ideologica, lesioni ed abuso di autorità.

Potrebbero interessarti anche