Al via da venerdì il Rome Independent Film Festival

Regia_leonePer sei giorni e sei notti va in scena il cinema internazionale. Opere prime, documentari e cortometraggi di 40 nazioni

 

ROMA – Il Roma Independent Film Festival, giunto alla sua undicesima edizione, è il primo festival romano per il cinema internazionale indipendente. Per sei giorni e sei notti il RIFF celebra il nuovo cinema indipendente Europeo ed internazionale proveniente da più di 40 nazioni. Oltre a dare a giovani cineasti esordienti e non, la possibilità di presentare i loro lavori al pubblico mediante apposite proiezioni, il RIFF ha predisposto una serie di eventi speciali con l’intento di creare un attento dibattito critico nonché uno scambio di opinioni.

Ci saranno così proiezioni di retrospettiva e seminari concernenti vari aspetti della cinematografia, ma non mancheranno anche collaborazioni con compagnie di danza e teatro, concerti e mostre. Il festival si chiude con una cerimonia di premiazione che ha lo scopo di incoraggiare ed assistere i cineasti nel loro lavoro.

Il programma dell’undicesima edizione del Rome Independent Film Festival, che si terrà dal 13 al 19 aprile presso il Nuovo Cinema Aquila e presso la Casa del Cinema di Roma, suggestive arene culturali già teatro di interessanti manifestazioni cinematografiche, propone, provenienti da circa 40 nazioni, 120 pellicole tra anteprime mondiali ed europee, opere prime e anticipazioni assolute che confermano il RIFF come importante vetrina internazionale del cinema indipendente.

L’opening night del Rome Independent Film Festival 2012 è all’insegna del cinema italiano con l’opera prima di Hedy Krissane, “Aspromonte” in programma venerdì 13 aprile 2012 alle ore 20.20 nella sala 1 del Nuovo Cinema Aquila di Roma. Una commedia on the road che ci fa riscoprire il nostro meridione, la Calabria, e l’Aspromonte in particolare.

Tra le opere prime in concorso vanno segnalati dalla Danimarca Room 304 di Birgitte Starmose e Volcano dell’islandese Rúnar Rúnarsson selezionato a Cannes per la Director’s Fortnight; molto attesa è l’opera seconda Courage del polacco Greg Zglinski. Per la Germania selezionati Angel Express di RP Kahl e Combat Girl esordio alla regia di David Wnendt. Dal Brasile sono in calendario Meu Pais di Andrè Ristum e Capitans of Sand di Cecilia Amado, nipote del celebre poeta, mentre per gli Stati Uniti The Silent Thief di Jennifer Clary.

Tra le novità di quest’anno, grande spazio ai documentari, con 12 opere italiane in programmazione alla Casa del Cinema di Roma. Fra i titoli selezionati: “Pino Masciari” di Alessandro Marinelli, sulla vicenda dell’imprenditore calabrese ribellatosi al racket delle estorsioni e “Mettersi a posto – il pizzo a Palermo” di Marco Battaglia, Gianluca Donati, Laura Schimmenti e Andrea Zulini, racconto sociale sulla mobilitazione cittadina e istituzionale contro il “pizzo”. La primavera araba è al centro invece dei documentari “Libya Hurra” di Mirko Bellis e “Mino Tawara – Exporting Change” di Kami Fares. Fra i selezionati anche “I colonnelli di Roma” di Stefano Migliore, opera che si interroga sulle condizioni dell’Italia di oggi e del cinema contemporaneo, “The Akram Tree” di Francesco Cabras e Alberto Molinari, già premiato come miglior documentario al Dhaka International Film Festival e la prima prova registica di Valentina Carnelutti, in gara con il documentario sull’Etiopia “Melkamzena” in collaborazione con l’ONG Action Aid.

Sempre alla Casa del Cinema il 14 Aprile avrà luogo il IV Forum: I nuovi profili della Produzione Cinematografica Europea Indipendente, con i produttori aderenti al progetto Producers on the move, iniziativa lanciata a Cannes nel 2000 dalla European Film Promotion (EFP), per discutere delle dinamiche distributive internazionali. In concorso nella sezione lungometraggi è attesissimo Ristabbanna ultimo film di Ben Gazzara con Tiziana Lodato per la regia di Gianni Cardillo e Daniele De Plano.

Molte curiosità anche nella selezione dei cortometraggi italiani, con diversi attori protagonisti delle pellicole in concorso: Maurizio Crozza, Alessandro Haber, Gianmarco Tognazzi, Vinicio Marchioni, Giorgio Colangeli, Luca Ward, Carlotta Natoli, Mario Donatone. Fra le nuove leve: Daniela Virgilio, Andrea Sartoretti, Luca Lionello, Filippo Pucillo, Giovanni Calcagno.

Saranno 13 i giurati che assegneranno gli agognati premi del RIFF AWARDS 2012, per un valore complessivo di oltre 50 mila euro. Un parterre prestigioso a cui sarà affidato l’onere e l’onore di stabilire “i primi classificati”.

 

Rome Independent Film Festival
12-20 aprile 2012
Casa del Cinema di Roma, Nuovo Cinema Aquila, Roma
Sul sito del festival www.riff.it il programma dettagliato con le schede dei film e gli appuntamenti in sala

Potrebbero interessarti anche