14:35 | Teatro, Francesco D’Agostino confermato presidente dell’Ancrit

Francesco D’Agostino è stato confermato per il prossimo biennio presidente dell’Ancrit, associazione nazionale delle compagnie e delle residenze di innovazione teatrale. La rielezione è stata votata all’unanimità dall’assemblea dell’associazione. D’Agostino, al secondo mandato come presidente, è anche direttore organizzativo e amministrativo della compagnia di Milano, Quelli di Grock.

Confermati membri del Consiglio direttivo dell’Ancrit anche Gimmi Basilotta (Melarancio – Cuneo), Alessandro Lay (Cada Die – Cagliari), Labros Mangheras (Tib Teatro – Belluno), Mario Pierrotti (Oda Teatro Cerchio di Gesso – Foggia), Lello Serao (Libera Scena Ensemble – Napoli), ai quali si aggiunge Lela Talia (Teatro I – Milano).

Tra gli obiettivi fondamentali per il rilancio dell’associazione, il presidente dell’Ancrit ha sottolineato l’importanza di un riconoscimento sempre maggiore delle attività di residenza, dove per ‘residenze’ si intendono quei luoghi, abitualmente di proprietà pubblica, nei quali operano compagnie teatrali con l’obiettivo di sviluppare progetti di produzione, ospitalità e interventi sul territorio.

“Fino a qualche anno fa – spiega D’Agostino – il termine residenza era poco conosciuto, mentre oggi queste realtà sono sempre più considerate, tanto da essere previste anche nella proposta di legge per lo spettacolo dal vivo, al momento in Parlamento. Bisogna però continuare a lavorare in questa direzione arrivando ad un più completo riconoscimento formale di queste strutture produttivo-stanziali”.

Ci sono regioni che hanno progetti specifici legati alle residenze, come la Puglia, il Piemonte e la Toscana. “L’obiettivo – aggiunge il presidente dell’Ancrit – è quello di creare una rete di strutture, che si rifanno alle residenze, che possa contribuire a superare le difficoltà che stiamo affrontando in questo periodo di crisi, come ad esempio quelle legate ai costi sempre più alti delle tournèe teatrali”.

L’Ancrit aderisce alla Federazione delle arti sceniche contemporanee che, all’interno dell’Agis, comprende anche le associazioni Antac (teatri stabili d’arte contemporanea) e Astra (teatro ragazzi).

Potrebbero interessarti anche