Sciopero trasporti, venerdì nero per bus metro e tram

sciopero-generale-trasporti-1-marzoStop dei mezzi pubblici dalle 8.30 alle 17. Fermi anche i treni regionali. Manifestazioni e cortei in tutta la città

ROMA – Nuovo sciopero del trasporto pubblico locale per venerdì 20 aprile. La protesta, indetta dalla Filt Cgil metterà nuovamente a dura prova gli spostamenti dei romani, creando inoltre non pochi disagi a tutti i pendolari dei treni delle ferrovie dello Stato.

Venerdì sono infatti previsti due scioperi che interesseranno bus, tram, metrò e le ferrovie Roma-Lido, Roma-Giardinetti e Roma-Nord. Il servizio di trasporto sarà garantito solo sino alle 8,30 e dalle 17 alle 20. Possibili disagi anche per le attività al pubblico dell’agenzia Roma Servizi per la Mobilità.

In Atac è prevista una doppia protesta: quella indetta da Orsa e Usb, dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 a fine giornata e quella proclamata dalla Filt Cgil, in programma dalle 9,30 alle 13,30. Venerdì 20 aprile dunque, dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 a fine giornata, non sarà assicurato il servizio di bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Roma-Giardinetti e Roma-Nord.

Stesse modalità di sciopero per la Cotral. Sui bus extraurbani regionali, quindi, sevizio non garantito dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 a fine giornata.

Per quel che riguarda Roma Tpl, che gestisce alcuni collegamenti bus periferici, anche in questo caso una doppia protesta. Dalle 9,30 alle 13,30 quella indetta dalla Filt Cgil coinvolgerà tutti i collegamenti bus gestiti dal consorzio Roma Tpl, con servizio non garantito sulle linee 022, 023, 024, 025, 027, 028, 030, 031, 032, 033, 035, 036, 037, 039, 040, 041, 044, 051, 053, 056, 057, 059, 077, 078, 088, 146, 213, 218, 220, 222, 232, 314, 343, 344, 404, 437, 444, 447, 449, 502, 503, 511, 543, 546, 552, 554, 557, 657, 663, 701, 701L, 702, 720, 763, 764, 767, 768, 771, 775, 777, 778, 787, 808, 881, 889, 892, 907, 912, 982, 983, 984, 985, 992, 997, 998, 998L e C1.

Per le linee 028, 030, 031, 032, 036 e 778 i disagi saranno possibili già dalle 8,30 e anche dopo le 13,30, ovvero sino alle 17 e poi dalle 20 a fine servizio per via di un altro sciopero indetto sempre il 20 dalla Faisa Cisal in una delle società del consorzio Roma Tpl. Per lo sciopero della Faisa, nella notte tra giovedì 19 e venerdì 20 saranno possibili disagi sulle linee n6, n7 e n25.

Sempre venerdì è prevista anche la manifestazione con corteo della Cgil di Roma e Lazio, da 9,30 alle 13, contro la riforma del lavoro. Il corteo partirà da piazza della Bocca della Verità fino a piazza Farnese.

Il percorso riguarda: via Petroselli, via del Teatro Marcello, via di S. Marco, piazza Venezia, via delle Botteghe Oscure, largo di Torre Argentina, corso Vittorio Emanuele II, piazza S. Pantaleo, via dei Baullari e piazza Campo de Fiori. La manifestazione si chiuderà con il comizio del segretario generale della Cgil Susanna Camusso.

Trentotto linee di bus potrebbero quindi subire deviazioni e rallentamenti: H, 8, 30, 40, 44, 46, 53, 60, 62, 63, 64, 70, 81, 80, 80L, 84, 85, 87, 116, 117, 119, 160, 170, 175, 186, 271, 492, 571, 628, 630, 715, 716, 780, 781, 810, 916, 110 Open e Archeobus.

Infine venerdì pomeriggio, piazza del Popolo e il Pincio faranno da cornice alla manifestazione “Bambini in missione di pace” organizzata da Unitalsi.

Per permettere lo svolgimento dell’evento, a cui è prevista la partecipazione di numerose autorità, dalle 18 di venerdì all’una di sabato saranno chiusi al traffico piazza del Popolo e i suoi accessi e le rampe di viale Gabriele D’Annunzio. Saranno deviate le linee 117, 119, 590 e 110 Open.

Potrebbero interessarti anche