10:55 | Oltre 5mila veicoli intestati a prestanome, maxi-sequestro nella Capitale

Dalle tre di questa mattina è in corso una vasta operazione della Polizia Locale di Roma Capitale coordinata dal vicecomandante Antonio Di Maggio. 300 agenti di 12 gruppi territoriali stanno controllando i campi nomadi di Castel Romano, Salone, Villa Gordiani, Monachina, Salviati, Cesarina, Candoni, Tor De Cenci, Baiardo, Ortolani e Arco di Travertino.

Gli agenti hanno finora perquisito e sequestrato centinaia di veicoli intestati a prestanome e da questi poi rivenduti, senza passaggio di proprietà, a personaggi con precedenti penali, privi di patente. Alcuni dei veicoli sono stati utilizzati per attività delittuose. Tutta l’attività investigativa, su delega del Sostituto Procuratore di Roma Carlo La Speranza, si è sviluppata nell’arco di un anno ed è scaturita da accertamenti di incidenti stradali nei quali i conducenti si erano dati alla fuga.

Le auto-pirata, prive di assicurazione, sono poi risultate intestate a prestanome, per lo più nomadi slavi e tossicodipendenti romani. Un totale di circa 200 nominativi per quasi 5000 veicoli intestati, alcuni anche di lusso e di grossa cilindrata.

Oltre ad auto e Suv, gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale hanno posto sotto sequestro varie targhe contraffatte e numerosi documenti amministrativi che attestano i passaggi di proprietà dei veicoli. S’indaga, inoltre, sulle coperture assicurative e sull’ingente numero di tagliandi assicurativi falsificati rinvenuti.

Potrebbero interessarti anche