Gdf, generale Caprino nuovo comandante in seconda

gen_CaprinoEx comandante regionale del Lazio, Caprino subentra al generale Polella che lascia il servizio dopo 46 anni

 

ROMA – Il generale di Corpo d’Armata Daniele Caprino è il nuovo comandante in seconda della Guardia di finanza. La cerimonia di avvicendamento – Caprino subentra al generale di Corpo d’Armata Francesco Saverio Polella – si è svolta stamane presso il Comando generale. Ed è stato proprio il comandante generale, generale di Corpo d’Armata Nino Di Paolo, ad esprimere, a nome proprio e di tutto il Corpo, “i più sentiti ringraziamenti” per l’opera prestata dal generale Polella, che lascia il servizio dopo oltre 46 anni, e a rivolgere al nuovo comandante in seconda, generale Caprino, un caloroso augurio di “buon lavoro” per il nuovo importante incarico.

Nel nuovo incarico di Comandante in Seconda, il generale Caprino coadiuverà il comandante generale nell’esercizio delle sue funzioni e fornirà il proprio apporto di esperienza per il raggiungimento delle missioni istituzionali, prima fra tutte quella di contribuire alla tutela della sicurezza economica e finanziaria dell’Italia e dell’Unione Europea.

Il generale Daniele Caprino, è nato a Taormina il 18 dicembre 1950, è sposato e ha due figlie. Dopo aver frequentato il liceo classico presso la Scuola Navale Militare “F. Morosini” a Venezia, nell’ottobre 1968 è stato ammesso al 68esimo Corso “Dobrej II” dell’Accademia della Guardia di Finanza.

Nominato sottotenente nel 1970, ha iniziato la sua carriera al comando della Tenenza Internazionale di Ventimiglia e della Tenenza di Ponte San Luigi. In seguito, ha prestato servizio presso il Nucleo centrale di polizia tributaria di Roma e presso il IV Gruppo di Genova quale comandante. E’ stato aiutante di campo del comandante generale, dal 1981 al 1984, e capo ufficio stampa del Comando generale dal 1988 al 1995. Nel grado di colonnello ha retto il Comando del Nucleo regionale polizia tributaria di Palermo. Promosso generale di Brigata, ha assunto l’incarico di capo ufficio collegamento presso il dipartimento per le Politiche fiscali del ministero dell’Economia e delle Finanze.

Dopo la promozione a generale di Divisione, nel 2004, è stato per tre anni comandante regionale del Lazio. Conseguito il grado vertice, ha retto per oltre quattro anni il Comando Interregionale per l’Italia Nord-Occidentale, con sede a Milano.
Laureato in Giurisprudenza presso l’Università di Perugia e in Scienze della Sicurezza Economica Finanziaria presso l’Università Tor Vergata di Roma, ha conseguito il Master in Diritto Tributario dell’impresa presso l’Università Bocconi di Milano.

Potrebbero interessarti anche