13:40 | Fisco: scoperti giri di fatture false per quasi 249 mln, oltre 100 denunce

Nei primi quattro mesi dell’anno, sono stati oltre un centinaio i casi di frode fiscale individuati dai finanzieri del Comando Provinciale di Roma in tutta la provincia.

Nell’ambito dell’ attività dei finanzieri sono stati denunciati 105 soggetti, mentre ammonta a quasi 249 milioni l’importo delle fatture per operazioni inesistenti scoperto dalle Fiamme Gialle, per lo più riferito alle frodi ‘carosello’. In particolare sono 25 e 37 i contesti scoperti a Roma e provincia relativi rispettivamente all’emissione ed all’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti.

Tra le situazioni più eclatanti quella di una società di Roma operante nel commercio all’ingrosso di personal computer e software che, oltre a curare i normali affari di compravendita di merce, si sarebbe prestata ad un sistema fraudolento perpetrato da altri soggetti frapponendosi ulteriormente negli scambi intracomunitari tra le società ‘cartiere’ e l’effettivo cessionario dei beni, allo scopo di evitare la connessione diretta tra questi ultimi e di ostacolare la ricostruzione dello scheda fraudolento.

Stando a quanto appurato dai militari del Nucleo Polizia Tributaria, il soggetto avrebbe sia utilizzato che emesso fatture per operazioni inesistenti per un importo di quasi 65 milioni di euro, oltre ad evadere l’Iva per circa 15 milioni di euro, importo corrispondente all’imposta detratta indebitamente, trattandosi di fatture d’ acquisto per merce in realtà mai ricevuta.

Potrebbero interessarti anche