10:00 | Viterbo: aggressione in area di servizio, individuati i responsabili

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Civita Castellana hanno sottoposto a fermo un pregiudicato romeno, residente a Rignano Flaminio, per aver aggredito con un coltello due connazionali.

Ieri, verso l’ora di pranzo, i due, mentre erano nella loro auto in un’area di servizio di Civita Castellana, si sono visti accerchiati da altri 5 connazionali che hanno iniziato a danneggiare l’auto e a colpire i malcapitati con dei coltelli attraverso i finestrini aperti.

Gli aggressori sono riusciti a scappare prima dell’intervento dell’autoradio del Norm della Compagnia carabinieri di Civita Castellana, richiesto dalle stesse vittime.

Medicati per le profonde ferite al dorso e alle braccia, hanno riportato prognosi di 21 e 25 giorni. Apprese le versioni fornite e analizzati gli elementi, i carabinieri hanno intrapreso un’interrotta attività di indagine che questa notte li ha portati ad individuare uno degli aggressori e a tradurlo in carcere a Roma Rebibbia, mentre gli altri quattro, identificati, sono tutt’ora ricercati. L’accusa è di tentato omicidio aggravato in concorso. L’evento, secondo quanto riferito dalle vittime, sarebbe scaturito da vecchi rancori tra le parti.

Potrebbero interessarti anche