12:00 | Falso allarme bomba a Fiumicino per bagaglio abbandonato

Falso allarme bomba all’aeroporto di Fiumicino per una valigia abbandonata all’interno dell’aerostazione Partenze internazionali del Terminal 3. Lo stato di allerta, classificato con il codice giallo, scattato poco prima delle 10 è cessato alle 10:45, una volta che gli Artificieri della Polaria, diretti da Antonio Fortunato del Greco, hanno appurato che all’interno della valigia non c’era nessun esplosivo, ma solo effetti personali di un viaggiatore sbadato.

Il falso allarme è scattato all’altezza dei banchi accettazione dal numero 270 al 272, dove è ospitata la compagnia tedesca Lufthansa. Nelle vicinanze dei banchi è stato notato, da alcuni dipendenti aeroportuali, un trolley di colore nero, senza nessun passeggero e una lettiera per gatti avvolta in una busta di plastica bianca.

Immediato lo stato di allarme anti-terrorismo: sul luogo, transennato per motivi di sicurezza e interdetto ai viaggiatori, per una distanza di circa 400 metri, sono giunti nel giro di pochi minuti gli artificieri della Polaria e le unità cinofile dei carabinieri.
Con l’ausilio di una sofisticata attrezzatura, gli agenti hanno controllato a distanza il contenuto del bagaglio, subito dopo spostato e sottoposto a ulteriore controllo radiogeno. Controlli che hanno dato esito negativo.

Potrebbero interessarti anche