16:55 | Agenzie di money transfer, la metà dei soldi è riciclaggio

Un flusso di denaro superiore ai sei miliardi di euro tra l’Italia e l’estero attraverso i money transfer. E quasi la metà, 2,7 miliardi, è costituito da proventi dell’evasione, della contraffazione, dell’immigrazione clandestina, vengono riciclati attraverso il circuito delle agenzie di trasferimento di denaro. Che registrano una crescita esponenziale: se nel 2002 erano solo 687 le agenzie alternative alle banche che permettono l’ invio di denaro in altre parti del mondo, oggi sono quasi 34.000.

Il Comandante generale della Guardia di Finanza, generale Nino Di Paolo, di fronte agli allievi della Scuola di perfezionamento per le forze di Polizia di Roma, ha concentrato l’attenzione della conferenza proprio sulle agenzie money transfer, spesso uno schermo per nascondere riciclaggio di denaro sporco.

“In Italia il riciclaggio vale il 10% del Pil nazionale, il 18% del debito”, spiega Di Paolo.”Intervenire in questo settore è essenziale per risanare il bilancio dello Stato. Il problema è che è sempre più difficile, avverte il comandante della Guardia di finanza. “Infatti oggi non abbiamo a che fare con semplici prestanomi, ma organizzazioni professionali di consulenza o circuiti poco trasparenti, come le agenzie money transfer. Se in banca una commissione per mandare 5.000 euro all’estero oscilla tra i 20 e i 30 euro, un’agenzia money transfer fa pagare anche 150. Questa disparità fa pensare – osserva Di Paolo – che sotto ci siano movimenti poco chiari. Ad esempio due anni fa a Prato abbiamo sequestrato 4 milioni di euro diretti illegalmente verso la Cina”.

Cosa si può fare di più? “Leggi più severe per punire l’autoriciclaggio, una maggiore integrazione europea e mondiale, per operare anche in Paesi dove non esiste affatto una legislazione antiriciclaggio o e’ assente una regolare rete bancaria. Ma la vera sfida – sottolinea Di Paolo – e’ il sequestro dei capitali. Per questo la guardia di finanza ha proposto una legge per il sequestro delle agenzie money transfer che riciclano denaro. Certo, guai a considerare tutti criminali – ha concluso – ma dobbiamo essere sempre vigili”.

Potrebbero interessarti anche