13:00 | Tar Lazio annulla soppressione Istituto d’Arte Roma 1

La III sezione bis del Tar Lazio (Pres. Evasio Sparanza, Rel. Simona Immacolata Pisano) con un decreto cautelare ha annullato la soppressione del noto Istituto d’arte e Liceo Artistico Roma 1, accogliendo il ricorso presentato dal presidente Codacons Carlo Rienzi per conto della scuola, degli studenti e degli insegnanti della stessa.

Il Piano di Dimensionamento delle Istituzioni Scolastiche della Regione Lazio, relativo all’anno scolastico 2012/2013, aveva infatti cancellato questo famoso istituto, accorpandolo all’Istituto di Istruzione Superiore “Caravaggio”.
Una scelta che non solo danneggiava gli studenti e i docenti della scuola, ma rappresentava un danno anche sul fronte culturale ed artistico.

L’Istituto d’Arte Roma 1, che ora è anche Liceo Artistico – sosteneva il ricorso – è il più antico ed il primo istituto d’arte di Roma, le cui origini risalgono addirittura alla seconda metà del 1800. Nato come Museo Artistico Industriale (c.d. M.A.I.) all’incirca verso il 1874, è stato il capostipite a Roma degli istituti d’Arte, e al suo interno ha avuto docenti e studenti eccellenti.

La sua soppressione e aggregazione all’Istituto di Istruzione Superiore “Caravaggio” nel quale già confluiscono il Liceo  Scientifico “Ilaria Alpi”, l’Istituto Tecnico Commerciale “Ilaria Alpi”, il Liceo Artistico “Mario Mafai”, porterebbe il numero di studenti del Caravaggio a quota 1.200, con evidente impossibilità di gestione sotto un profilo amministrativo e con una riduzione della qualità dell’insegnamento a danno degli alunni.

Il Tar Lazio, accogliendo le tesi del presidente Rienzi, ha così annullato in via cautelare il provvedimento del ministero dell’Istruzione e dell’ufficio scolastico regionale del Lazio che aveva disposto la soppressione dell’Istituto.

Potrebbero interessarti anche