17:18 | San Camillo-Forlanini, stato di agitazione del personale

“La Cisl Funzione Pubblica di Roma – si legge in una nota – congiuntamente a Fp Cgil e Uil Fpl,ha proclamato lo stato di agitazione di tutto il personale dipendente dell’Ospedale San Camillo Forlanini perché il piano di rientro della Regione Lazio, nuovamente bocciato dal ministero dell’Economia, ha messo in discussione anche la possibilità di poter procedere alle assunzioni in deroga previste e che sono indispensabili per il buon funzionamento della struttura ospedaliera.

Oltre ai blocchi economici i lavoratori e le lavoratrici, che offrono un servizio indispensabile ai cittadini, sono preoccupati per la mancanza di un piano organizzativo che l’Azienda a tutt’oggi non ha predisposto per far fronte all’emergenza estiva e si rifiuta di presentare”.

Per la Cisl Fp “non è più possibile richiedere servizi efficienti senza la disponibilità di nuove risorse economiche e senza un indirizzo aziendale urgente e rispettoso della professionalità dei lavoratori. In assenza di risorse e di provvedimenti d’indirizzo diventano a rischio anche servizi essenziali ai cittadini e la sicurezza degli operatori”.

Potrebbero interessarti anche