15:58 | Sanità, domani mobilitazione nazionale domani medici di famiglia

Mobilitazione nazionale dei medici di famiglia in formazione domani a Roma. L’hanno indetta il Segretariato italiano giovani medici (Sigm) e la Società italiana medicina generale in formazione (Simgi), in collaborazione coi Comitati autonomi regionali dei corsisti in formazione specifica di medicina generale, per sensibilizzare Governo, Parlamento e Regioni sui problemi della categoria. Un sit in è previsto a piazza Montecitorio dalle 14.00 alle ore 17.00.

In particolare giovani medici di medicina generale scendono in piazza per chiedere : 1) l’immediata detassazione della borsa di studio (oggi con una doppia tassazione Irpef) al pari di quanto avviene per i medici specializzandi ed i dottorandi, e la revisione delle attuali incompatibilità di altre attività di lavoro con la frequenza del corso di medicina generale; 2) la valorizzazione del ruolo del corsista di medicina generale attraverso l’ adozione di un contratto di formazione specifica di medicina generale; 3) l’uniforme adozione, all’ interno di tutte le Regioni, di un sistema formativo professionalizzante performante, unitamente alla definizione di un core curriculum.

Ed ancora, l’introduzione di standard e requisiti di qualità e l’adozione di relative modalità di monitoraggio, oltre che di verifica periodica della qualità della formazione. In sintesi, i giovani medici di medicina generale chiedono “maggiori riconoscimenti a fronte di maggiore responsabilità assistenziale all’ interno del percorso formativo-professionale, il che si tradurrebbe nell’avere medici di famiglia meglio formati, con beneficio per la popolazione e con una migliore allocazione delle risorse da parte delle Regioni”.

Potrebbero interessarti anche