Notte dei Musei, la cultura illumina la Capitale

notte_dei_musei

 L’evento in programma sabato 19 maggio è stato annullato per lutto nazionale dopo l’attentanto alla scuola di Brindisi

 

Michelangelo Buonarroti Leonardo Da Vinci, Raffaello Sanzio, Michelangelo Merisi. Sono solo alcuni tra i protagonisti del grande kolossal La Notte dei Musei, che sabato prossimo, 19 maggio, animerà i più importanti musei italiani per una notte di cultura divertente, ricca e gratuita.

Nella città di Roma, i musei statali, i musei civici, le biblioteche comunali, i musei privati, le accademie, le istituzioni culturali straniere, gli istituti, le case di cultura, i palazzi storici di Roma saranno aperti straordinariamente e gratuitamente dalle 20 di sera di sabato fino alle 2 di notte di domenica 20 (ultimo ingresso 01.00).

La cultura torna dunque ad illuminare la Capitale. Nei luoghi dell’arte più famosi della città sarà possibile ammirare ed assistere a mostre permanenti e temporanee, performance, concerti, eventi culturali organizzati per la serata con ospiti di eccezionale levatura.

Il programma di questa edizione sarà reso noto solo domani, anche se è già sicura la Notte con il Faust e le poesie di Goethe alla Casa di Goethe, o i prodigi di fisica e chimica nel rapporto uomo-animale con la Pet Therapy dei cani Terranova al museo delle Chimica Primo Levi.

La Notte dei Musei di Roma, un’esperienza entusiasmante che nel 2011 ha visto la partecipazione di oltre 200.000 persone, coinvolgerà quest’anno più di 90 importanti spazi culturali ed espositivi della città, tra cui: Musei Capitolini, Macro, Galleria Borghese, Gnam, Palazzo Barberini, Galleria Spada Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo, Centrale Montemartini, Mercati di Traiano, Palazzo delle Esposizioni, Casa del Cinema, Casa del Jazz.

Riflettori accesi anche nei musei del ministero dei beni culturali tra cui Terme di Caracalla, Museo Nazionale Romano (Palazzo Massimo, Palazzo Altemps, Terme di Diocleziano, Crypta Balbi), Castello di Giulio II, Museo Alto Medioevo, Museo della Via Ostiense, Area archeologica di Malborghetto.

Per il programma completo www.lanottedeimusei.it

Potrebbero interessarti anche