Finale Coppa Italia, accordo raggiunto tra Roma Capitale e Lega

Stadio_OlimpicoIl Comune pagherà trasporti e polizia locale. Informazioni utili sulla mobilità per entrambe le tifoserie

 

 

ROMA – Accordo raggiunto tra Roma Capitale e Lega Serie A per i costi legati alla finale di Coppa Italia di domenica sera. Il Campidoglio sosterrà le spese per trasporti e polizia locale, mentre la Lega devolverà l’1% dell’incasso derivato dalla vendita dei biglietti dell’incontro ai centri anziani della Capitale.

L’allarme circa la mancanza di navette per il trasporto dei tifosi era stato lanciato ieri pomeriggio dal questore di Roma, Francesco Tagliente. “O l’Atac fornisce le navette per i tifosi che andranno alla finale di Coppa Italia o non ci sono le condizioni per far disputare la partita”. Il fax di Tagliente era stato inviato al Viminale, al Prefetto di Roma, al Campidoglio e all’azienda capitolina in vista dell’incontro di domenica.

Nel fax si precisava che «sentiti i rappresentanti di di Forze di Polizia, Amministrazioni, Enti ed Aziende circa eventuali ipotesi alternative che possano consentire in condizioni di sicurezza, in assenza di navette, un afflusso e deflusso dei tifosi, non è stato possibile individuare soluzioni idonee». Dunque, concludeva il fax, «si prega di valutare l’opportunità di adottare un provvedimento interdittivo dello svolgimento dell’incontro di calcio per carenza di condizioni di sicurezza».

Definito quindi il piano per la sicurezza della finale di Coppa Italia. Sono stati infatti ndividuati gli itinerari distinti per tifoserie attraverso i quali sarà possibile raggiungere le aree individuate per garantire l’arrivo in condizioni di sicurezza nei pressi dell’impianto sportivo. Al fine di snellire le procedure di afflusso senza pregiudicare la capillarità dei controlli di prefiltraggio è stato disposto il potenziamento dei varchi attraverso i quali sarà possibile accedere nei settori riservati alle due tifoserie.

Nella stessa direzione è stata condivisa da tutti i soggetti chiamati a concorrere alla gestione dell’evento, l’apertura dei varchi dell’impianto alle ore 17.00 nonché il potenziamento del numero degli stewards che saranno affiancati da personale in divisa ed in abiti civili delle Forze di Polizia per assicurare tutti i controlli del caso. Al riguardo è stata anche pianificata la disponibilità di squadre di stewards di riserva, pronte a subentrare in caso di necessità.

Tra le misure già discusse e condivise, figura il divieto di sosta che sarà predisposto nell’area contigua al Foro italico, dove è in corso di svolgimento il Campionato Nazionale di tennis, che sarà predisposto dalle ore 06.00 alle ore 24.00 del 20 maggio.

 

Informazioni utili per la tifoseria del Napoli

Arrivo con bus turistici: i tifosi del Napoli in arrivo via Autostrada-uscita Roma Sud raggiungeranno il parcheggio di scambio allestito a Tor Vergata presso il C.N.R. di via del Fosso Cavaliere. Qui saranno agganciati da personale delle Forze dell’Ordine e scortati in sicurezza fino alle aree di sosta limitrofe allo stadio.

Arrivo con mezzi propri: per i tifosi partenopei che raggiungeranno la Capitale con auto private l’area di scambio è stata individuata a Saxarubra, raggiungibile via Autostrada-uscita Roma Sud o Roma Est, percorrendo il GRA (corsia esterna) fino all’uscita n. 6 – Via Flaminia–Direzione Centro, per poi prendere l’ulteriore uscita “Saxarubra”. Qui potranno parcheggiare in sicurezza i veicoli, vigilati da personale delle Forze di Polizia e, dalle ore 16.00, raggiungere lo Stadio Olimpico con le navette dell’azienda di trasporto urbano scortate dai contingenti della forza pubblica.

Tifosi del Napoli residenti o già in città: i tifosi partenopei residenti nella Capitale o che già si trovano a Roma potranno concentrarsi dalle ore 16.00 in Piazza della Repubblica per raggiungere lo stadio a bordo delle navette messe a disposizione dall’azienda di trasporto pubblico.

 

Informazioni utili per la tifoseria della Juventus

Arrivo con bus turistici: i tifosi della Juventus in arrivo a Roma via Autostrada- uscita Roma Nord raggiungeranno il parcheggio scambiatore allestito alla Stazione di servizio “Feronia ovest”, per poi proseguire scortati dalla forze di Polizia verso le aree di sosta limitrofe allo stadio. I bus turistici in arrivo dall’autostrada a Roma Est raggiungeranno il parcheggio di scambio allestito nell’area del Centro Agroalimentare di Guidonia, via Tenuta del Cavaliere, per poi proseguire scortati fino al Lungotevere. Gli autobus in arrivo dal casello di Roma Sud potranno invece raggiungere il parcheggio di scambio nella vicina via Schiavonetti, per poi proseguire scortati al Lungotevere.

Arrivo con mezzi propri:  i tifosi juventini che raggiungeranno la Capitale a bordo di veicoli privati via autostrada o dalle consolari percorreranno il GRA per fare ingresso in città attraverso la Via Aurelia, proseguendo per via Aurelia Antica-via di Torre Rossa- Piazza di Villa Carpegna-via Gregorio VII–Piazza Pio XI–via Anastasio II, fino a raggiungere via Cipro e parcheggiare nelle aree limitrofe vigilate. I veicoli lasciati in sosta saranno vigilati da personale delle Forze di Polizia, e dalle ore 16.00 i tifosi potranno raggiungere lo Stadio Olimpico con le navette dell’Azienda di trasporto urbano scortate dalle Forze dell’ordine.

Tifosi della Juventus residenti o già in città: i tifosi juventini residenti nella Capitale o che si trovino già a Roma potranno concentrarsi dalle ore 16.00 presso il parcheggio di scambio a via Cipro, per poi raggiungere lo stadio a bordo delle navette messe a disposizione dall’azienda di trasporto pubblico.

Al termine della gara entrambe le tifoserie saranno riaccompagnate ai luoghi di partenza con gli stessi mezzi di trasporto urbano.

Potrebbero interessarti anche