16:12 | Atac, dal 25 maggio via alle nuove tariffe. Vecchi biglietti validi fino al 31 luglio

Dal 25 maggio partono le nuove tariffe del trasporto pubblico locale della Capitale: un biglietto costerà 1,50 euro e potrà essere usato per 100 minuti, l’abbonamento mensile personale costerà 35 euro, quello impersonale 53, mentre l’abbonamento annuale passerà a 250 euro. Lo rende noto in un comunicato l’Agenzia per la mobilità. Il biglietto valido per un giorno (Big) costerà 6 euro, quello per 3 giorni (BTI) 16,50 euro, quello valido per sette giorni (CIS) 24 euro.

Fra le altre novità l’agevolazione quoziente familiare: gli appartenenti a una famiglia residente a Roma, con tre figli, ovvero due di cui un portatore di handicap, potranno acquistare gli ulteriori abbonamenti con lo sconto del 10 per cento. Mentre l’abbonamento annuale per invalidi e pensionati sociali con reddito ISEE superiore ai 15.000 euro costerà 50 euro.

La manovra tariffaria è accompagnata da alcune novità, la più importante delle quali riguarda l’obbligo di convalidare, all’inizio di ogni viaggio, oltre al biglietto, anche l’abbonamento elettronico. Inoltre per agevolare le operazioni di verifica e di convalida sarà obbligatorio salire e scendere come indicato sulle porte. Chi, dopo il 25 maggio, sarà ancora in possesso di vecchi titoli di viaggio potrà utilizzarli fino al 31 luglio o cambiarli, pagando la differenza, fino al 31 ottobre.

Restano come sempre esclusi dalla validità di tutti i titoli i collegamenti Cotral, Tiburtina/Termini-Fiumicino, il collegamento Trenitalia no stop Termini-Aeroporto di Fiumicino, i servizi turistici Archeobus e 110 Open. L’accordo Atac, Cotral e Trenitalia prevede diverse possibilità di viaggiare su bus, tram, metro e treni con un unico titolo: Metrebus card.

Dal 25 maggio scattano anche gli adeguamenti tariffari agevolati per alcune categorie sociali. In particolare:
•    giovani e studenti
•    anziani over 65
•    disoccupati
•    famiglie (quoziente familiare)
•    invalidi e pensionati sociali
•    mutilati, invalidi di guerra e medaglie d’oro
•    vittime del terrorismo, perseguitati razziali e rifugiati politici

Diversi per ogni categoria i requisiti richiesti, le date di decorrenza e le modalità per ottenere gli abbonamenti agevolati che avranno tariffe basate su scaglioni di reddito ISEE.

Potrebbero interessarti anche