Cannes, Matteo Garrone sbarca sulla Croisette

Matteo-GarroneSarà proiettato in anteprima il suo ‘Reality’. Atteso anche Sean Penn per un progetto umanitario a favore di Haiti

 

ROMA – E’ Matteo Garrone il protagonista della terza giornata della 65a edizione del Festival di Cannes di cui il regista romano è l’unico italiano in concorso con l’atteso ”Reality” che verrà proiettato in anteprima stampa questa mattina al Grand Theatre Lumiere, preso d’assalto dai giornalisti sin da questa mattina presto.

Quattro anni dopo il trionfo di “Gomorra” torna sulla Croisette la Napoli di Garrone, un luogo sospeso tra paradiso e inferno, ventre molle dei sogni di Luciano che, quasi per caso, si trova coinvolto nelle selezioni del “Grande Fratello”. Dapprima è un gioco, poi una speranza, infine un’ossessione che prende i colori dell’incubo. C’é molta attesa per un film misterioso e raffinato che svela un protagonista difficile da dimenticare.

Attesissimo anche Sean Penn che sbarca sulla Croisette per un progetto umanitario in sostegno di Haiti. L’attore premio Oscar ne parlerà in occasione di una conferenza stampa questo pomeriggio alla quale partecipa il collega Paul Haggis e Petra Nemcova. Per sostenere Haiti, l’associazione umanitaria di Sean Penn ha organizzato questa sera un evento benefico con vendita dei tavoli al prezzo stellare di 100mila dollari ciascuno.

Fuori competizione, sarà presentato ”Madagascar 3” mentre il secondo film in concorso della giornata, ”Dupa Dealuri” del rumeno Cristian Mungiu ispirato ai libri di Tatiana Niculescu Bran verrà proiettato in anteprima alle 19 nella Salle Debussy.

Per i cinofili sono in programma film di autori di culto come Pablo Larrain o Ulrich Seidl.

Sergio Leone si riappropria della ‘sua’ Cannes. La storia di Noodles, dei “Venti ruggenti”, della mafia americana con le guerre tra italiani e irlandesi, rivive infatti in una versione-fiume di oltre quattro ore di ‘C’era una volta in America’, la più vicina al desiderio originale del regista cui viene reso omaggio con le sequenze che furono tagliate dal distributore americano dell’epoca. E’ anche grazie a lui, alla famiglia Leone, alla Cineteca di Bologna e alla Fondazione di Martin Scorsese se oggi il miracolo si compie. Un paradiso per i cinofili e i collezionisti dei Director’s Cut.

Infine serata charity anche quella organizzata da Belvedere Vodka, punta di diamante del gruppo Lvmh, che celebra il primo anniversario con il progetto (Red) con Cyndi Lauper. La nota artista si esibirà in seconda serata in una performance live al Vip Room per celebrare la nuovissima Special Edition Bottle (Belvedere) Red creata a sostegno del Global FundTM, finanziatore leader a livello mondiale nella lotta contro Aids, Tubercolosi e Malaria in Africa.

 

Leggi anche

Cannes, al via 65esima edizione guidata da Nanni Moretti (16 maggio 2012)

Potrebbero interessarti anche