Tennis, Nadal-Ferrer la prima semifinale

Pennetta_sliderLa cinese Na Li se la vedrà con Serena Williams. Pennetta lascia. Seppi sfida il numero uno Federer

 

ROMA – Semifinale tutta spagnola nella parte bassa del tabellone degli Internazionali Bnl d’Italia. A sfidare David Ferrer sarà infatti Rafael Nadal: il mancino iberico, testa di serie numero 2, ha piegato ai quarti il ceco Tomas Berdych, settima forza del seeding, per 6-4 7-5. Ferrer, nel match di apertura di oggi, durato per 1 ora e 47 minuti, ha eliminato Richard Gasquet, conquistando così la sua settima vittoria contro il francese.

Quella di domani sarà dunque la 19esima volta in cui i due spagnoli si ritroveranno in un appuntamento ufficiale (18-4 a favore di Nadal), la terza qui a Roma. Proprio qui a Roma, infatti, i due hanno già giocato la semifinale nel 2005, quando a spuntarla fu il numero 3 del mondo in tre set, e poi la finale nel 2010, quando Nadal portò a casa la sua quinta vittoria capitolina.

Gli altri due semifinalisti usciranno, invece, dagli incontri Novak Djokovic-Jo Wilfried Tsonga, da un lato, e Andreas Seppi-Roger Federer, dall’altra. Nole ed il francese saranno impegnati, non prima delle ore 16,00, nel terzo incontro in programma sul Centrale. Incontro questo in cui il re del Foro 2011 dovrà fare estrema attenzione. Dando uno sguardo ai precedenti il transalpino lo ha battuto cinque volte, su nove, l’ultima nel 2011 nei quarti dell’ATP Masters 1000 Paris.

Attesi protagonisti, infine, non prima delle ore 21,00 sul Centrale, Federer e Seppi. L’unico azzurro ancora in gara dovrà battersi con Roger Federer. Forse il tennista più forte di tutti i tempi, che sembra essere riuscito a fermare anche lo scorrere del tempo. A quasi 31 anni, ancora perfettamente integro nel fisico, nella psiche e nelle motivazioni, anche lui è reduce dal successo di Madrid, che gli ha permesso di scalzare Nadal dalla seconda poltrona del ranking. Contro il semidio svizzero, Andreas non ha mai vinto negli otto incontri precedenti. Soltanto nell’ultimo incontro, a Doha nella prima settimana di quest’anno, è riuscito a strappargli un set. Chissà che non riesca a strappargliene due, così come ha affermato in conferenza stampa con un sorriso il tennista italiano.

Per quanto riguarda il torneo femminile, finisce nei quarti l’avventura di Flavia Pennetta. A fermare infatti Flavia è stato un problema al polso destro durante il match sul Centrale contro Serena Williams. La statunitense conduceva 4-0 grazie a due break al secondo e quarto game. Dopo il terzo, però, la Pennetta ha chiesto l’intervento della fisioterapista a causa del polso destro dolorante. Ha provato a proseguire, ma nel corso del quinto game ha alzato bandiera bianca.

Na Li è la seconda semifinalista degli Internazionali. La tennista cinese, testa di serie numero 8, ha superato ai quarti la slovacca Dominika Cibulkova, 14esima forza del tabellone, per 6-1 7-6(4) e domani, in semifinale, se la vedrà con l’americana Serena Williams.

In campo anche Venus Williams contro la campionessa in carica Maria Sharapova. In parità il bilancio delle sei precedenti sfide ufficiali tra le due. Nell’ultimo confronto, a Stanford nel 2009, vittoria della Venere Nera con un doppio 62. Le due si sono anche incontrate a Wimbledon per due volte e anche in quelle occasioni si è imposta la statunitense. L’ultima vittoria di Masha contro Venus risale al torneo di Miami nel 2007.

L’altro quarto in programma vedrà di fronte la ceca Petra Kvitova contro la tedesca Angelique Kerber. La 24enne tedesca sta attraversando un buon momento di forma. In patria contano molto sulle sue qualità e ovviamente non sono mancati paragoni con Steffi Graf. La Kerber però non avverte pressione e punta a riscattare la sconfitta subita a Stoccarda quest’anno ad opera della Kvitova nell’unico precedente tra le due.

Intanto nel doppio Sara Errani e Roberta Vinci si sono qualificate per la semifinale. Le due azzurre, favorite numero tre, nei quarti hanno sconfitto 7-5, 6-2 le russe Maria Kirilenko e Nadia Petrova, testa di serie numero tre. Continua dunque il gran momento della coppia italiana, reduce dal titolo conquistato domenica scorsa nel torneo Wta di Madrid.

Potrebbero interessarti anche