Il Re del Foro è Nadal, Nole ko

NadalRafa sei volte campione al Foro Italico. Terza finale romana tra i due fuoriclasse

 

ROMA – Sono stati in oltre seimila a fare da cornice, sul Centrale del Foro Italico, alla spettacolare finale della 69^ edizione degli Internazionali BNL d’Italia, che ha visto Rafael Nadal battere Novak Djokovic per 7-5 6-3 e conquistare il suo sesto titolo a Roma.

Il rinvio a oggi per le cattive condizioni atmosferiche non ha, dunque, fermato gli appassionati che, equamente divisi nel sostegno ai loro beniamini, sono accorsi per non perdersi l’avvincente sfida.

Lo spagnolo, numero 2 del seeding, ci ha messo due ore e 20 minuti per battere il serbo Djokovic, numero 1 del mondo sulla terra battuta portando a casa un montepremi di 2,95 milioni di euro.

Sfida questa che ha visto, a dodici mesi di distanza, i due fuoriclasse ritrovarsi sulla terra rossa del Foro Italico ed il cui esito è stato inverso. Allora, infatti, a spuntarla era stato Nole, che nel maggio scorso era sbarcato a Roma imbattuto.

Per Nadal è stata questa la 18esima vittoria in carriera contro il serbo (che resta a 14), l’11esima (a 2) sulla terra rossa. Prima di oggi, sempre in questa stagione, Nadal ha già sconfitto Djokovic, e sempre sulla terra, poche settimana fa a Monte Carlo, dopo il cocente ko di gennaio nella finale maratona degli Australian Open.

Quella di oggi era la terza finale romana tra i due: nel 2009 si era imposto Rafa, nel 2011 Novak. Per il mancino di Manacor si trattava addirittura della settima finale al Foro Italico: ne aveva vinte cinque (2005, 2006, 2007, 2009, 2010, record assoluto). Per il serbo era la quarta: due i successi (2008 e 2011).

La vittoria di Roma consente al maiorchino di riprendersi il secondo posto nel ranking Atp e di lasciarsi alle spalle Roger Federer, eliminato in semifinale proprio da Djokovic. Il successo di oggi fa inoltre di Nadal il favorito numero uno per la vittoria finale al Roland Garros, secondo Slam stagionale che inizierà domenica sulla terra di Parigi.

Potrebbero interessarti anche