13:20 | Atac, sporta denuncia contro chi incoraggia evasione

L’Atac di Roma ha presentato ieri una denuncia-querela alla Procura della Repubblica, ipotizzando il reato di istigazione a delinquere e istigazione a disobbedire alla legge della Stato, contro coloro che in queste settimane hanno incoraggiato i cittadini a evadere l’obbligo di pagare il biglietto. Ultimi episodi i due blitz di stamattina in due stazioni della metro A e B della capitale.

L’azienda presenterà inoltre un esposto querela contro coloro che stamane hanno danneggiato alcune emettitrici e alcuni validatori nella stazione metro A di Subaugusta. Il reato ipotizzato è quello di danneggiamento aggravato.

Intanto, si sono concluse nella notte le operazioni di adeguamento alle nuove tariffe della rete di distribuzione di Atac. Da stamane i nuovi titoli, da 1,5 euro al posto del biglietto da un euro, sono disponibili su tutte le biglietterie Atac e nei punti vendita. Al contempo sono stati adeguati tutti i software delle emettitrici a bordo dei mezzi e alle stazioni della metropolitana. In totale sono stati distribuiti oltre 750 mila nuovi titoli ai punti vendita e 350 mila nuovi titoli alle biglietterie nelle stazioni della metropolitana. Fino al 31 luglio sarà valido anche il vecchio biglietto del costo di un euro.

Si avvia alla conclusione anche l’operazione “Te lo do io il biglietto”, iniziata il 4 maggio scorso, durante la quale oltre duecento dipendenti Atac al giorno, compresi dirigenti e amministrativi, hanno svolto operazioni di informazione sulla nuova manovra tariffaria e di dissuasione contro l’evasione. Gli operatori Atac sono riusciti a portare al 38% l’indice d’ispezione delle linee cittadine.

L’aumento dei controlli ha elevato del 28% il numero dei viaggiatori sorpresi a viaggiare senza biglietto. Nel dettaglio, oltre 800 squadre di dipendenti Atac (712 in superficie e 121 nelle linee metro ferroviarie) hanno controllato 120 linee di superficie, per un totale di 1.605 vetture, e le cinque linee metro ferroviarie, distribuendo nell’arco dell’operazione oltre 400 mila pieghevoli che illustrano la nuova manovra. A tutti i cittadini controllati durante l’operazione è stata data la possibilità di acquistare il biglietto senza essere sanzionati. Ma da lunedì 28 maggio ripartiranno le sanzioni regolarmente previste.

Potrebbero interessarti anche