Metro B1, si parte sabato 2 giugno

Metro_B1_conca_dOro_sliderDa oggi gazebo informativi alla fermata Conca d’Oro. Dall’11 giugno rivoluzione delle linee dei bus

ROMA – Conto alla rovescia per l’inaugurazione della nuova linea B1 della Metropolitana di Roma. L’apertura è infatti prevista per sabato 2 giugno in concomitanza con la festa della Repubblica. L’annuncio è ufficiale ed è dell’assessore alla Mobilità del Comune di Roma, Antonello Aurigemma.

Aurigemma ha sottolineato che, “finito il collaudo e il pre-esercizi, ora c’è un aspetto burocratico che è quello di formalizzare la firma dei verbali e su questo la commissione regionale dovrà accelerare. Poi si potrà partire”. L’assessore con la sua dichiarazione ha probabilmente voluto sollecitare l’espletamento degli ultimi adempimenti burocratici, ma è oramai evidente che è tutto pronto per partire con l’avvio del servizio. E’ probabile che i treni comincino già a circolare dai primi di giugno, mentre l’inaugurazione vera e propria si terrebbe il 9 o il 10 giugno.

Dall’11 giugno è previsto infatti che parta la rivoluzione dei bus di superficie, che avverrà però in coincidenza con la chiusura delle scuole per non costringere a cambiare abitudini alla popolazione degli studenti proprio negli ultimi giorni. L’apertura della linea sotterranea determinerà “un cambiamento radicale – ha spiegato l’assessore – e il trasporto in superficie sarà modificato a fasi, anche per evitare di creare confusione alla gente”.

I cambiamenti alla mobilità della zona saranno spiegati in un gazebo informativo allestito ad hoc. Da oggi infatti , in corrispondenza della fermata Conca d’Oro della linea B1 della Metropolitana, verrà allestito un gazebo informativo per i cittadini in previsione dell’apertura della nuova tratta della Metro. Personale dell’Agenzia per la Mobilità provvederà a distribuire materiale sulle novità previste per quanto riguarda trasporto pubblico di superficie, sosta e viabilità e sarà a disposizione degli utenti per qualsiasi tipo di delucidazione. Nei prossimi giorni, inoltre, diverse task force saranno attive nei centri di maggiore aggregazione dei Municipi II, III, IV e V: poli commerciali, mercati rionali, centro anziani e ricreativi.

Saranno coinvolte 26 linee di bus che vedranno i loro percorsi riveduti e corretti, 4 linee sostituite e 6 interamente nuove per i collegamenti con le stazioni della Metropolitana. Le nuove stazioni della B1 sono quattro: S.Agnese/Annibaliano (a piazza Annibaliano), Libia (lungo viale Libia in corrispondenza di piazza Palombara Sabina), Conca d’Oro (a piazza Conca d’Oro) e Jonio (all’incrocio tra viale Jonio e via Scarpanto).

La Linea B1 nel tratto Bologna – Conca D’Oro è lunga 5 chilometri e interessa il quadrante nord-est di Roma e il territorio dei Municipi II, III e IV;  è previsto l’ampliamento che interesserà  le zone della Bufalotta e di Vigne Nuove, ma per ora c’è ancora da aspettare.

La nuova metropolitana interessa comunque un bacino d’utenza di oltre mezzo milione di abitanti che vivono nei quartieri Bologna-Nomentano, Trieste-Africano, Montesacro e nel cosiddetto oltre Aniene, in un’area complessivamente grande come la città di Bologna. La nuova linea consentirà agli abitanti di queste zone di recarsi direttamente al centro o all’Eur in un tempo massimo di 20-25 minuti.

Potrebbero interessarti anche