18:09 | Crac Egp: 4 anni e mezzo a Lande e 2 anni ai fratelli Raspi

Quattro anni e mezzo di reclusione a Gianfranco Lande, il cosiddetto ‘Madoff dei Parioli’, due anni all’ex convivente Raffaella Raspi e al fratello Andrea. Sono le condanne emesse, al termine del giudizio abbreviato, dal gup Anna Maria Fattori in relazione al crac da 225 milioni di euro della Egp France, di cui Lande è stato per un periodo presidente del Cda e i due Raspi amministratori. Le accuse contestate ai tre erano quelle di bancarotta aggravata documentale e patrimoniale in concorso.

I tre dovranno risarcire i danni in separata sede al commissario liquidatore dell’Egp Italia, Gianluca Brancadoro, e al Fondo di garanzia francese.

Per Lande, il consulente finanziario attualmente sotto processo per la maxitruffa da almeno 170 milioni di euro ai danni di un migliaio di risparmiatori della ‘Roma bene’, si tratta della prima condanna da quando finì in carcere il 24 marzo del 2011.

A Lande, che ha beneficiato dello sconto di pena pari a un terzo per la scelta del rito, il gup Fattori non ha riconosciuto le generiche: nei confronti dell’imputato il pm Luca Tescaroli aveva chiesto 8 anni di reclusione. Per Raffaella e Andrea Raspi, invece, la condanna a due anni di carcere è stata emessa in continuazione con quelle in sede di patteggiamento davanti al gup Marco Mancinetti lo scorso 10 marzo: 3 anni e 4 mesi la prima per il reato di associazione per delinquere finalizzata all’abusiva attività finanziaria e 2 anni e 8 mesi l’altro per ostacolo all’attività di vigilanza della Consob.

Stando all’accusa Lande, i Raspi e il commercialista Franco Pedrotti, già capo della succursale italiana della Egp attualmente imputato in tribunale, avrebbero determinato il dissesto della società per “procurare a sé e ad altri un ingiusto profitto recando un danno ai creditori (clienti investitori)”. Un dissesto che sarebbe stato raggiunto tenendo “i libri e le scritture contabili della Egp Italia in modo da non rendere possibile la ricostruzione del patrimonio societario e del movimento degli affari”.

Potrebbero interessarti anche