13:25 | Rifiuti, Italia rischia multa Ue per Malagrotta e piano regione

L’Italia non è in regola con le richieste dell’Ue in materia di trattamento dei rifiuti da conferire in discarica, e intima di mettersi in regola. Nel mirino della Commissione europea la discarica di Malagrotta e tutto il piano di gestione di rifiuti varato dalla regione Lazio a gennaio, che contiene ”incongruenze tra la capacità di trattamento nel Lazio e l’ammontare della quantità di rifiuti prodotti dalla regione”.

L’esecutivo comunitario ritiene che ”nella discarica di Malagrotta ci sono rifiuti non sottoposti al pre-trattamento richiesto”, e la Commissione Ue teme che ”ci possano essere casi analoghi in altre discariche del Lazio”.

Al nostro paese si concedono quindi due mesi di tempo per mettersi in regola, dopodiché la Commissione Ue potrà decidere di deferire l’Italia alla Corte di giustizia europea.

Potrebbero interessarti anche