11:38 | Ippica, la crisi non si ferma: ad aprile scommesse in calo del 25,16%

E’ ancora crisi nel mondo dell’ippica. A confermare il momento “no” dell’intero settore è il calo delle scommesse anche nel mese di aprile: -25,16% rispetto allo stesso periodo del 2011. Le scommesse al Totalizzatore Ippico nel mese di aprile 2012 registrano un – 17,30% e le scommesse di Ippica Nazionale perdono il 41,34%. Per quanto riguarda, invece, l’intero periodo gennaio-aprile 2012, il crollo, rispetto al primo quadrimestre dello scorso anno, è del 37,99%.

Nel mese di aprile si sono svolte 163 giornate di corse, rispettivamente 55 negli ippodromi di galoppo e 108 in quelli di trotto, svolte in 28 strutture. Nel complesso, il numero delle giornate è stato inferiore a quello del corrispondente mese del 2011 (rispettivamente, 163 contro 175); diminuiscono anche le corse e i cavalli partenti (il decremento si attesta al rispettivamente all’11,21% e al 13,89%).

In calo, infine, anche l’offerta delle corse estere inserite nel palinsesto nazionale delle scommesse che questo mese, con 607corse, scende del 7,61 % rispetto allo stesso mese dello scorso anno.

Potrebbero interessarti anche