11:43 | Videolotteries, vincite fantasma: Aams avvia procedimento, a rischio concessione Snai

I Monopoli di Stato hanno avviato due procedimenti amministrativi nei confronti di Snai che potrebbero comportare la “revoca dell’attuale concessione per la raccolta del gioco tramite apparecchi da divertimento ed intrattenimento”. E’ quanto si legge in una nota rilasciata dall’operatore.

Il 16 aprile un malfunzionamento del sistema delle Videolotteries nel circuito Snai, collegate alla piattaforma Barcrest, aveva erogato jackpot milionari a pioggia a distanza di pochi minuti e, in alcuni casi, per importi superiori alla vincita massima consentita, che per legge è fissata a 500 mila euro. Da qui la verifica avviata dai tecnici Sogei per conto dei Monopoli di Stato. “L’iter procedimentale così avviato – si legge nella nota di Snai – consente la presentazione da parte di Snai medesima di deduzioni ed osservazioni, esaminate le quali Aams assumerà una propria decisione non senza aver proceduto alla “valutazione degli interessi coinvolti nel procedimento”.

La decisione di Aams potrebbe “comportare – ricorrendone i presupposti legali, convenzionali e la convergente valutazione riservata da Aams – l’emissione di provvedimenti amministrativi recanti divieto di utilizzo della piattaforma di gioco Barcrest e/o revoca dell’attuale concessione per la raccolta del gioco tramite apparecchi da divertimento ed intrattenimento”.

Snai, però, non ritiene che ci siano “i presupposti di fatto e di diritto da cui muove l’Amministrazione” e dunque – conclude la nota “svilupperà compiutamente ogni argomentazione necessaria o utile a sostegno della propria posizione al fine di ottenere l’archiviazione dei procedimenti in questione”.

Potrebbero interessarti anche